Seguici su

Cerca nel sito

“Non fiori, ma opere di bene”: un dono che dura nel tempo grazie a Farmacisti in Aiuto

Il presidente Tullio Dariol: "Sappiamo che nessun gesto potrà mai colmare la perdita di una persona a noi cara, ma regalare una speranza è di sicuro un gesto nobile"

Fine ottobre porta con sé sempre un po’ di nostalgia. Si avvicina il giorno dei defunti e ognuno di noi vorrà omaggiare il ricordo dei propri cari al meglio, proprio per simboleggiare il legame che ci lega a loro.

Alcuni ricorderanno di aver trasformato, grazie al nostro progetto Non fiori, ma opere di bene“, l’iniziativa che permette di far qualcosa che possa durare nel tempo e che si trasformi in una speranza per qualcun altro, un momento doloroso, come la perdita di un proprio caro, in un sorriso dall’altra parte del mondo.

Il progetto prevede che, chi partecipa alle esequie destini al nostro progetto, quanto avrebbe speso per l’acquisto dei fiori. I famigliari del defunto decideranno poi in quale modo utilizzare i fondi così raccolti.

“Chi sceglie un regalo solidale ci aiuta ad aiutare – afferma Tullio Dariol, presidente di Farmacisti in Aiuto -. Le donazioni ricevute, vengono infatti utilizzate per realizzare progetti a beneficio di chi ha l’unica colpa di essere nato nella parte sbagliata del mondo ‘scelti’ dai nostri referenti locali con molta attenzione, valutando, ad esempio, necessità oggettive e difficoltà economiche”.

“Sappiamo che nessun gesto potrà mai colmare la perdita di una persona a noi cara –conclude il Presidente – ma regalare una speranza è di sicuro un gesto nobile, di grande generosità, che permane nel tempo. Grazie alle tante adesioni a ‘Non fiori, ma opere di bene’ ci siamo resi conto che non siamo i soli a pensarla così, e questo ci lusinga. Continuate ad aiutarci…ad aiutare”.

Un altro dei modi per contribuire alla realizzazione dei nostri progetti, è quello di donare il proprio 5×1000. In sede di dichiarazione dei redditi basterà indicare nell’apposita casella il Codice Fiscale della Onlus Farmacisti in Aiuto che è 97427160581; è bene ricordare che non si tratta di un costo per il singolo, ma si sta invece indicando allo Stato che il 5×1000 delle tasse che stiamo pagando dovranno essere versate a Farmacisti in Aiuto, che a sua volta le utilizzerà per realizzare progetti a sostegno di chi ha bisogno.

Per avere ulteriori informazioni, contribuire o sostenere in altro modo i nostri progetti, vi invitiamo a visitare il nostro sito www.farmacistiinaiuto.org, la nostra pagina Facebook /FarmacistiinaiutoOnlus , la nostra pagina sul quotidiano online “Il Faro” , a contattarci via mail  segreteria@farmacistiinaiuto.org oppure contattare la nostra segreteria al 346-4360567.
(Il Faro online)