Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

X Municipio, Di Giovanni-D’Alessio: “FdI impreparata, confonde il Pontile con piazza dei Ravennati”

Di Giovanni-D'Alessio: "Ricordiamo ai due esponenti di FdI, che questa amministrazione pentastellata è stata l’unica a delocalizzare le bancarelle di piazzale dei Ravennati"

Ostia – “De Priamo e Masi, Consigliere capitolino il primo e Consigliera municipale la seconda, nonostante gli anni passati sugli scranni consiliari, ancora confondono il Pontile di Ostia con Piazza dei Ravennati, un errore davvero da principianti, che testimonia ancora di più la non conoscenza del territorio”. Così in una nota congiunta il Capogruppo e il Presidente della Commissione Attività Produttive e Turismo del Municipio Roma X, Antonino Di Giovanni e Sabrina D’Alessio.

“L’inconsapevole difesa della delibera n. 18 del 2003 – proseguono Di Giovanni e D’Alessio – da parte di entrambi, denota oltretutto anche l’impreparazione amministrativa nell’analizzare i documenti e capire perché questa amministrazione ha dovuto sistemarla. La delibera n. 18 del 2003 a margine dei suoi dispositivi recita testualmente: entro trenta giorni dalla seguente deliberazione seguirà un successivo provvedimento per la regolarizzazione delle attività, con i cittadini del X municipio dopo 17 anni stanno ancora aspettando quel provvedimento che attesti la sua valenza nei regolare le attività”.

“Insomma una pletora di amministratori, superficiali e inconcludenti a cui si è unito anche De Luca di Italia Viva – continuano i consiglieri di maggioranza -, che ora si ergono sul palco a dispensare inutili consigli e soprattutto dopo aver permesso per anni la deturpazione di quella piazza con attività commerciali e/o fieristiche di dubbio gusto. La nuova deliberazione proposta da questa amministrazione, con piantina planimetrica annessa, dirime ogni dubbio sull’utilizzo di quel prestigioso piazzale, infatti recita: che non saranno rilasciate concessioni per nessun tipo di commercio su area pubblica, ne occupazione di suolo pubblico permanente”.

“Inoltre saranno ovviamente consentite manifestazioni istituzionali – concludono Di Giovanni e D’Alessio -, sportive, culturali, turistiche, sociali e religiose che non abbiano scopo di lucro e per quanto riguarda gli eventi commerciali o promozionali, oltre ad avere una specifica temporalità, saranno consentiti solo dopo un’attenta valutazione e approvazione della Commissione competente e del Consiglio. Questo significa che uno dei nostri simboli più rappresentativi del X Municipio sarà scenario solo per eventi di un certo livello, come quello tenuto dalle Figurine Panini o dal Rally Internazionale. Ricordiamo ai due esponenti di FdI, che questa amministrazione pentastellata è stata l’unica che ha provveduto alla delocalizzazione delle bancarelle di piazzale dei Ravennati e che nessun’altra gestione politica precedente aveva avuto il coraggio di fare: come dire a volte e meglio tacere che parlare a sproposito”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio