Seguici su

Cerca nel sito

Drive-In covid di Ciampino, Cortani (Misericordia): “Una fatica improba, ma siamo vicini alla gente”

Della Marta (IZSLT); “Anche a Ciampino passiamo al sistema di prenotazione online. Siamo già a 700 richieste al giorno, importante disdire se si rinuncia”

Un impegno 7 giorni su 7, con un ritmo serrato, per dare supporto a chi deve fare i tamponi al Drive-In dell’Istituto Zooprofilattico (ingresso da via di Ciampino, 73 – Fonte Acqua Appia) per accertare la propria situazione di positività o negatività al virus Covid-19.

“Una fatica improba – racconta Elisabetta Cortani, responsabile della Misericordia di Fiumicino – , sostenuta dai ragazzi e dalle ragazze della Misericordia, e sostenuta sempre con un sorriso, una parola buona, accompagnati da una bottiglietta d’acqua o da un biscotto per chi ha bisogno di essere ristorato”.

Un lavoro effettuato in sinergia col personale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana, che da agosto scorso è in prima linea.

Da oggi, 29 ottobre 2020, si passerà al sistema di prenotazione online dei tamponi e test rapidi e, come tutti i Drive-In a Roma, anche l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale sarà accessibile solo su prenotazione.

“Ci allineiamo – dichiara il direttore generale Ugo Della Marta – alle indicazioni della Regione Lazio per dare maggiore ordine alle attività del Drive-In – già contiamo 700 prenotazioni al giorno, nel primo slot da domani a sabato.

Complessivamente – prosegue – abbiamo processato 22mila test antigenici, i tamponi rapidi,  e 30mila molecolari. Ci occupiamo delle persone alle quali  diamo risposte che vanno oltre le risposte diagnostiche, ci occupiamo delle domande, dei dubbi e rispondiamo a centinaia di telefonate al giorno con rispetto.

Sono state attivate due linee telefoniche interamente dedicate alle domande sul Drive In (3427513225 – 3427468841, attive nelle fasce orarie 8-13 e 14-18:30.

Uno sforzo considerevole – conclude Della Marta -, reso possibile dalla volontà di tutto il personale impegnato nei turni, lo devo ricordare, 7 giorni su 7, con i medici e gli infermieri Uscar e  con il supporto, per tutti, dei volontari della Misericordia. Stiamo facendo uno sforzo enorme, tutti insieme con collaborazione e responsabilità, importante che chi prenota il tampone lo disdica se decide di non eseguirlo”.