Seguici su

Cerca nel sito

Raccolta alimentare a Fiumicino, Misericordia: “Servono latte e scatolame da donare alle famiglie povere”

Cortani: "Un grande grazie a Nuovo Domani, dove Alfredo Diorio e il signor Telemaco ci hanno aiutato nelle operazioni di ‘carico e scarico’ dei prodotti alimentari"

Fiumicino – “Il discorso della povertà non si ferma sul territorio, soprattutto con l’aumento dei contagi da Covid-19 e il blocco di tantissime attività che toglieranno lavoro a numerose persone”. Così comunica in una nota la Misericordia di Fiumicino.

“A questi signori oggi serve consegnare soprattutto alimenti come lo scatolame o prodotti a lunga conservazione come il latte – prosegue la Misericordia di Fiumicino -, visto che abbondiamo attualmente di pasta e olio. Vogliamo ringraziare la macelleria Cerulli, che ci ha regalato la carne e che abbiamo prontamente distribuito alle famiglia in difficoltà del territorio di Fiumicino. Stesso ringraziamento per i gestori egiziani delle frutterie locali, che hanno contribuito a sostenere 40 famiglie del territorio e che nella giornata di domani riceveranno il pacco alimentare da parte di Misericordia”.

L’Associazione Nuovo Domani aiuta la Misericordia di Fiumicino nella raccolta alimentare.

Ringrazio di cuore il sindaco Esterino Montino – dichiara Elisabetta Cortani, Responsabile della Misericordia di Fiumicino -, che non fa mai mancare il proprio aiuto in sostegno delle famiglie povere del territorio: si attiva in prima persona creando reti di solidarietà, che puntualmente riescono a portare importanti aiuti ai soggetti con fragilità sociali ed economiche. Un grande grazie anche a Nuovo Domani, dove Alfredo Diorio (Responsabile dell’associazione) e il signor Telemaco ci hanno aiutato nelle operazioni di ‘carico e scarico’ dei prodotti alimentari”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino