Seguici su

Cerca nel sito

Roma, picchia e ruba un cellulare a un minorenne: arrestato un uomo

Il ladro raggiunto dagli agenti della Polizia di Stato, ha cercato di fare resistenza per non essere arrestato

Roma – E’ finito in manette a piazzale Prenestino un ragazzo di 26 anni, dopo aver sottratto un cellulare a un giovane di 17 anni della zona.

L’uomo per rubare il cellulare alla vittima ha usato la forza, stordendo il giovane con un forte pugno al volto.

Sul posto si sono precipitato gli agenti della Polizia di Stato, che con fatica hanno fermato il ladro: l’uomo aveva provato a fare resistenza per non finire in manette.

Il soggetto già conosciuto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato per rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo