Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Aggressione a Fiumicino: cade l’ipotesi del branco, resta un ferito grave

Il ferito è intubato ma la tac ha escluso complicazioni; la prognosi, per il momento è riservata

Fiumicino – A distanza di poche ore si chiariscono i contorni della vicenda che ha messo in allarme un intero quartiere ieri pomeriggio (leggi qui). Dalle ricostruzioni fatte dagli inquirenti, ancora comunque al vaglio delle testimonianze, cade l’ipotesi del branco, come anticipato da ilfaroonline.it (leggi qui).

Dopo l’incidente, il 40enne avrebbe tentato di allontanarsi venendo fermato da alcuni giovani che gli chiedevano di fare il Cid. L’uomo, apparentemente in stato di alterazione, dopo essere sceso dall’auto avrebbero iniziato a insultare e a minacciare i ragazzi per poi colpirne uno con un pugno al volto. A questo punto sarebbe intervenuto un altro giovane che, nel separarli, ha fatto cadere in terra l’uomo.

Chi ha assistito a questa scena dall’alto dei balconi, ha visto un gruppo di ragazzi attorno ad una persona adulta che cade e sbatte la testa. Da lontano, dunque, i testimoni oculari hanno pensato all’aggressione di un branco.

Poi sarebbe sopraggiunto un congiunto del 40enne che avrebbe aggredito altri due giovani, uno dei quali avrebbe reagito. Immediato sul posto l’intervento dell’ambulanza, dell’elisoccorso e dei militari dell’Arma. Al momento il ferito è intubato ma la tac ha escluso complicazioni; la prognosi, per il momento è riservata ma non dovrebbero esserci problemi.

I ragazzi presenti al momento dell’incidente sarebbero rimasti dal posto ed hanno atteso l’arrivo dei carabinieri. La dinamica dei fatti dovrebbe, il condizionale è d’obbligo visto che ci sono risvolti penali da considerare, essere questa. Resta fermo il fatto che la versione ufficiale sarà stilata dalle Forze dell’Ordine al termine di tutti gli accertamenti penali e legali.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino