Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Attacco alla sede di FdI a Fiumicino, Severini: “Un atto inaccettabile, ma Crescere Insieme chiede da mesi più sicurezza sul territorio”

Il Capogruppo: " La sicurezza è una questione che va affrontata urgentemente per la tranquillità dei cittadini e del territorio"

Fiumicino – “L’ultimo atto vandalico che ha visto come bersaglio la sede di Fratelli d’Italia in via delle Sogliole 10 (leggi qui), al quale va la nostra piena solidarietà, denota ancora una volta la mancanza di sicurezza sul nostro territorio. Un atto intimidatorio inaccettabile, se si pensa al periodo di emergenza sanitaria che stiamo attraversando”. Lo dichiara in una nota stampa Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme.

“In merito alla poca sicurezza, – prosegue il Capogruppo – il Sindaco è sempre pronto a dire che ‘bisogna intervenire’ ed, anche la scorsa settimana, ha dichiarato che occorre prestare più attenzione ed impiegare più forze dell’ordine per il bene dei nostri concittadini.

Peccato che si dimentica, forse troppo presto, che tutta questa attenzione per la sicurezza Crescere Insieme la sta chiedendo da questa estate, in seguito ai numerosi episodi di attacchi ed incendi che hanno coinvolto gli stabilimenti balneari. Mentre venivamo additati come ‘allarmisti’, non abbiamo mai smesso di chiedere Consigli straordinari in tutte le sedi, chiedendo addirittura una commissione ad hoc per discutere seriamente del problema”,

“Eppure, – conclude Severini – ad oggi tutto è stato vano. Il Sindaco continua ad intervenire in ritardo affermando per l’ennesima volta ciò che da mesi cerchiamo di ottenere: la sicurezza a Fiumicino, una questione che va affrontata urgentemente, per la tranquillità dei cittadini e del territorio”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino