Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Vitinia, sgominata banda specializzata in furti di veicoli: arrestati 2 uomini

I due ladri di veicoli si servivano di un complice, incaricato di portare i mezzi all'estero e rivenderli al miglior offerente

Più informazioni su

Roma – E’ avvenuto l’arresto di due uomini di 41 e 54 anni, che nelle ultime settimane si erano protagonisti di svariati furti di automobili nel quadrante di Vitinia. Al loro fermo si è aggiunta la denuncia di una terza persona, che si rendeva complice nella azioni di ricettazione, riciclaggio e furto aggravato.

I tre si erano resi protagonisti di tre furti d’auto negli ultimi 14 giorni, toccando quei veicoli fermi nelle aree di sosta comunali. Le autovetture sono state fortunatamente ritrovate dai Carabinieri, che con tali prove sono anche riusciti a ricostruire l’identità dei ladri.

I militari avevano intuito come le sparizioni delle automobili non fossero dei “casi isolati”, come poi hanno dimostrato le indagini. I ladri infatti sottraevano le automobili e le abbandonavano temporaneamente in aree di sosta, in attesa di sostituirgli il telaio e la targa. Una volta effettuata questa operazione, gli uomini provavano a portare i mezzi all’estero per rivenderseli con l’ausilio di un autocarro.

I malviventi sono stati ritrovati all’interno del bungalow camping  di via di Malafede, dove la perquisizione ha scoperto diversi arnesi per i furti e mezzi per la decodifica delle chiavi elettroniche.

I 2 cittadini sono stati, quindi, arrestati e portati nel carcere di Rebibbia, mentre il terzo complice, un autotrasportatore 43enne che aveva il compito di trasportare oltre confine i mezzi “rigenerali”, è stato denunciato per ricettazione.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Eur

Più informazioni su