Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Guardia Costiera, promosso a Luogotenente Strato Cacace dell’Ufficio Locale Marittimo di Ladispoli foto

Il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci: "Punto di riferimento per le Amministrazioni comunali. Con lui, siamo giunti alla risoluzione di numerose tematiche ambientali"

Cerveteri – “Apprendiamo con viva soddisfazione la promozione del 1° Maresciallo Np Strato Cacace dell’Ufficio Locale Marittimo di Ladispoli al grado di Luogotenente”. A dichiararlo in una nota è Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri.

“Un riconoscimento meritato – prosegue il Sindaco – per una figura di estrema professionalità con la quale il Comune di Cerveteri nel corso degli ultimi anni ha collaborato in maniera estremamente proficua fino alla risoluzione di annosi problemi a livello ambientale per Cerveteri e per il territorio tutto.

Tra i tanti obiettivi raggiunti, impossibili non menzionare il lavoro fatto per la risoluzione del problema degli scarichi abusivi e per l’inquinamento al Borgo di Ceri, oltre a tutte le collaborazioni in ambito istituzionale e territoriale. Siamo certi che anche in futuro, continuerà a rappresentare un punto di riferimento fondamentale per la macchina comunale, come sempre a tutela dell’ambiente”.

“Non solo un rapporto professionale, – sottolinea Pascucci – ma anche umano. Oltre alle continue attività di salvaguardia in mare, che sempre coordina con puntualità ed estrema correttezza garantendo sicurezza a bagnanti, villeggianti e a noi Amministratori comunali, che sanno di poter fare affidamento su una figura solida, moralmente e professionalmente integerrima e dedita al lavoro, con Strato Cacace si è instaurato un legame di reciproca stima e fiducia e sempre si è impegnato con passione, dedizione e professionalità, facendo sentire sempre forte e determinante la presenza della Guardia Costiera nel territorio”.

“Allo stesso modo – conclude il Sindaco – invio a nome dell’Amministrazione comunale tutta, i miei ringraziamenti a tutto il personale della Guardia Costiera del territorio per il grande lavoro che quotidianamente svolgono”.
(Il Faro online)