Seguici su

Cerca nel sito

Roma, spacciava droga nel suo internet point: chiuso il negozio

Durante una perquisizione, gli agenti della Polizia di Stato avevano rinvenuto all'interno del negozio otto dosi di hashish

Roma – Aveva trasformato il suo internet point in una base di spaccio di droga. Così ieri, 5 novembre, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Tor Pignattara, su ordine del Questore di Roma, hanno proceduto alla chiusura del negozio.

Nella giornata di martedì infatti, gli agenti del commissariato Viminale, con l’ausilio delle unità cinofile, a seguito di perquisizione durante un servizio mirato, avevano rinvenuto all’interno del negozio otto dosi di hashish.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove di formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo