Seguici su

Cerca nel sito

Tarquinia, “Pagine a colori”: video-incontro con Paolo Cesari della casa editrice Orecchio Acerbo

L'appuntamento è venerdì 13 novembre, alle ore 17:30, sulla piattaforma Zoom. Al centro dell’incontro il tema di come nascono e sono realizzati gli albi illustrati"

 Tarquinia  – “Gli albi illustrati di Orecchio Acerbo. Come sono nati, come sono cresciuti“. Questo il titolo del secondo incontro digitale di “Pagine a colori”, il festival di letteratura e illustrazione per ragazzi, quest’anno in edizione speciale anti-covid. Ospite della video-conferenza, che si terrà sulla piattaforma Zoom, è Paolo Cesari, redattore e ufficio stampa della casa editrice Orecchio Acerbo.

Si tenterà di “raccontare in poche parole, anche se non è facile, tutti i ‘figli’ di un editore, i suoi libri insomma – spiegano gli organizzatori del festival-. Ma parlare di come sono nati e cresciuti, delle preoccupazioni e delle soddisfazioni di cui sono inevitabile causa, e delle diverse attitudini che ognuno di loro possiede, questo si può fare. Considerati come libri per ragazzi che non recano danno agli adulti e viceversa, gli albi illustrati di Orecchio Acerbo saranno oggetto di questo incontro all’insegna del libro di qualità”.

Per partecipare al video-incontro è necessario inviare un email a cultura@tarquinia.net per ricevere indicazioni e codici che abilitano al collegamento. “Pagine a colori” è organizzato con il sostegno della Regione Lazio, del Comune di Tarquinia (Assessorato alla Cultura e biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli”), della Fondazione Cariciv e dell’UniCOOP Tirreno – Sezione Soci Etruria, in collaborazione con l’Associazione Una Primavera per Tarquinia e l’IISS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia.

La casa editrice

Fondata nel dicembre 2001 da Fausta Orecchio e Simone Tonucci, Orecchio Acerbo pubblica libri illustrati, coniugando la qualità dei testi e delle illustrazioni. Libri per bambini che sono anche libri per adulti, con illustratori e autori esterni al mondo dell’editoria per ragazzi e con storie che affrontano tematiche difficili, i cui booktrailer sono stati premiati per aver dato vita a un nuovo e vivace linguaggio, teso a far scoprire e promuovere con intelligenza e creatività l’albo illustrato.

La casa editrice ha ricevuto numerosi premi: BOP Best Children’s Publisher of the year 2017 (Europe); PIVI 2010 menzione speciale a Orecchio Acerbo per l’utilizzo dei booktrailer nella loro strategia di promozione; Premio Andersen 2009 ai booktrailer della casa editrice protagonisti della promozione della cultura e della letteratura 2009; Premio “Lo Straniero” 2004; Premio Andresen 2004 per la miglior produzione editoriale “fatta ad arte”.

Foto – @orecchio.editore 
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Tarquinia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Tarquinia