Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Centro Regionale per il Turismo di Fiumicino-Isola Sacra, arriva l’ok della Pisana

Approvata la mozione che impegna il Presidente Zingaretti e la sua Giunta a lavorare a questo sistema turistico integrato che valorizzi il territorio

Fiumicino – “Abbiamo appreso con soddisfazione che oggi il Consiglio regionale del Lazio ha votato una mozione per trasformare alcune strutture di proprietà della Regione Lazio in disuso, a cavallo tra la bassa Etruria e il territorio sabatino, in spazi aperti, gestiti dalla stessa Regione, al fine di valorizzare i beni archeologici, ambientali ed agricoli del litorale romano attraverso una sinergia tra i siti relativi ed il tessuto turistico del territorio”. Lo annuncia il capogruppo del Partito democratico in Consiglio comunale Stefano Calcaterra.

“Questa mozione – spiega – dà seguito all’ordine del giorno proposto nel Consiglio comunale di Fiumicino dal Partito democratico, dalla Lista Civica Zingaretti, da Leu, da Demos e da Uniti nel Centro, approvato a gennaio scorso. In esso, su input del Comitato Promotore per un Sistema Integrato Archeambientale Fiumicino e Ostia (Saifo), si impegnava il sindaco ad avviare presso la Regione Lazio l’iter necessario perché una delle strutture regionali attualmente inutilizzate sul territorio di Isola Sacra diventasse un Centro Regionale per il Turismo di Fiumicino – Isola Sacra.

Il Centro, gestito dalla Regione, vedrebbe la collaborazione del Comune di Fiumicino, del X municipio del Comune di Roma, della Città Metropolitana, della Riserva Statale del Litorale Romano, del Parco Archeologico, delle Università pubbliche del Lazio, dell’Autorità di Bacino del Tevere e di tutti gli enti e le fondazioni interessate. Oggi questo progetto fa un passo avanti verso la sua concretizzazione perché il Consiglio regionale del Lazio, votando la mozione, e di questo lo ringraziamo, ha impegnato il Presidente Zingaretti e la sua Giunta a lavorare a questo sistema turistico integrato che valorizzi il nostro territorio”.

Califano: “Ampliamo l’offerta turistica in maniera qualitativa”

“La Provincia di Roma è uno dei territori più ricchi a livello storico, archeologico, naturalistico ed enogastronomico non solo del Lazio ma d’Italia. Un tesoro di inestimabile valore che dobbiamo in tutti i modi ‘sfruttare’ ampliando l’offerta turistica in maniera qualitativa e non certo massiva. È questo il senso della mozione approvata oggi dal Consiglio Regionale del Lazio che mi vede come firmataria”.

Lo afferma il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano, che aggiunge: “Porti di Claudio e Traiano all’Isola Sacra, le Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia, il Castello di Santa Severa solo per citare i più importanti, tutto l’indotto legato alla balneazione. I nostri caratteristici borghi. Ma anche la parte naturalistica e bio di altissimo pregio. Si tratta di mettere a sistema in maniera integrata tutto il nostro patrimonio per creare occupazione e sviluppare un’economia ‘sana’ e non ‘parassitaria’.

Proprio in questi giorni il comitato Saifo, che ringrazio, ha lanciato una interessante proposta che abbiamo immediatamente raccolto: quello di destinare e riconvertire alcuni immobili in disuso della Regione in spazi turistici che convoglino questo grande sforzo in un piano integrato in grado di far fare un grande salto in avanti al nostro territorio, proiettandolo sui network e sulle piattaforme turistiche di qualità.

Strutture da individuare sia nel comune di Fiumicino, sia nella bassa Etruria che nella zona dei laghi. Voglio infine ringraziare tutti i colleghi in Consiglio Regionale che hanno recepito la bontà del progetto che da oggi ci impegniamo a costruire”.

La nota del Comitato Saifo

Il Comitato Promotore Saifo esprimere grande soddisfazione per l’approvazione a grandissima maggioranza presso il Consiglio regionale della Regione Lazio della mozione che chiede la sperimentazione su un tratto di litorale laziale di un nuovo sistema turistico integrato. Il Comitato Saifo ringrazia i primi firmatari della mozione: i Consiglieri Emiliano Minnucci, Michela Califano e Marta Bonafoni e tutti i Consiglieri che hanno detto sì ad un tentativo coraggioso, su cui Saifo ha presentato un progetto presso l’assessorato al turismo.

La proposta è come creare lavoro stabile attraverso un coordinamento di tutti gli attrattori turistici che sono presenti sul territorio che va da Ostia fino a Montalto di Castro per passare ai Comuni attorno al lago di Bracciano. Il territorio dove Roma incontra il mare e gli Etruschi, i 15 Comuni che hanno coste bellissime, aree archeologiche Etrusche e Romane di fama mondiale, zone ambientali di rara bellezza e castelli che tolgono il fiato.

Conosciamo tutti, secondo il Comitato Promotore, le bellezze che abbiamo, se fossero valorizzate, promosse in modo integrato come un sistema turistico unico attrarremmo una presenza di visitatori ben diversa da oggi. Il Comitato chiede in ultimo al mondo della politica di misurarsi con questa idea: la crisi che stiamo vivendo lo impone.

Petrillo-Bonafoni: “Così valorizzeremo il litorale”

“Valorizzare e contribuire allo sviluppo dei nostri territori, promuovere il turismo lento e locale, mettere in campo azioni per utilizzare e recuperare le strutture esistenti al fine di creare una sinergia tra ambiente, imprese e cittadinanza: questi gli obiettivi che attraverso la mozione approvata ieri in Consiglio Regionale presentata da Emiliano Minnucci e da me sottoscritta, vogliamo perseguire.

Il nostro litorale rappresenta una risorsa di inestimabile valore e mettere in campo azioni in grado di sviluppare una rete capace di risollevare il settore turistico – gravemente colpito dalla pandemia – è quanto mai necessario. L’impegno passa anche dalla volontà di riutilizzare strutture di proprietà della Regione Lazio, al momento inutilizzate, per garantire e facilitare un’interazione capace di creare un incontro tra ricezione turistica, ristorazione, piccolo commercio, ambiente e cittadini.

Ottima la proposta da parte del Comitato Promotore per un Sistema Integrato Archeambientale Fiumicino e Ostia, di voler creare una struttura per facilitare il coordinamento regionale con le diverse realtà turistiche territoriali”. Così in una nota la consigliera regionale Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti alla Regione Lazio.

“Dopo l’impegno preso attraverso il Manifesto del Comitato Saifo, di cui come Lista Civica siamo parti promotori – e che oggi vede la sottoscrizione e il coinvolgimento di numerose realtà – per creare un dialogo tra Regione e territorio, perseguiamo iniziative volte proprio alla cura e alla promozione del patrimonio culturale, paesaggistico ed enogastronomico del nostro litorale.

È fondamentale coordinare questi elementi, metterli a sistema, garantire e promuovere un turismo non occasionale ma stabile: questo sarà possibile anche attraverso la piena fruizione di siti quali la Necropoli di Porto, i Porti Imperiali di Claudio e Traiano e delle Terme di Matidia”, aggiunge il consigliere comunale Angelo Petrillo, Capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Comune di Fiumicino.