Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Anzio, ospite del Cas di via Portofino aggredisce i carabinieri: arrestato

Il gambiano, arrestato, è stato tradotto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Anzio ove rimarrà a disposizione dell'Autorità Giudiziaria

Più informazioni su

Anzio – Nella tarda serata di ieri, due equipaggi della Compagnia Carabinieri di Anzio hanno tratto in arresto un giovane gambiano, classe 1998, già con importanti precedenti di polizia alle spalle (tra cui violenza sessuale in concorso, reati in materia di stupefacenti e delitti contro il patrimonio), domiciliato presso il Cas di Anzio, via Portofino (ex hotel Succi).

I Carabinieri della Stazione di Anzio e del Nor, intervenuti congiuntamente al Cas di Anzio su richiesta della responsabile per un soggetto in escandescenza, hanno trovato uno degli ospiti, in evidente stato di ebbrezza alcoolica, intento a danneggiare le porte e gli arredi della struttura.

Nel tentativo di riportarlo alla calma, l’extracomunitario si è scagliato con violenza contro i militari, aggredendoli con sputi, calci e pugni.

Da ciò è scaturita una breve colluttazione finalizzata a bloccare e rendere inoffensivo il soggetto, all’esito della quale uno dei militari è rimasto lievemente ferito, riportando escoriazioni al volto, alla mano destra ed una contusione alla gamba destra.

Il gambiano, arrestato, è stato tradotto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Anzio ove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria fino alla mattinata di venerdì, data in cui dovrà essere processato.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove di formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Anzio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Anzio

Più informazioni su