Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Latina, la madre chiama la polizia e fa arrestare il figlio per spaccio di droga

Era stata la stessa madre del ragazzo, evidentemente esasperata dal comportamento del figlio, a richiedere l'intervento di una Volante in conseguenza di una lite col figlio

Latina – Nelle scorse ore, i poliziotti della Questura di Latina hanno tratto in arresto un ventitreenne del capoluogo, incensurato, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Era stata la stessa madre del ragazzo, evidentemente esasperata dal comportamento del figlio, a richiedere l’intervento di una Volante in conseguenza di una lite col figlio e con l’intento di ricondurlo a più miti consigli.

Intervenuti presso il suo appartamento, i poliziotti notavano attraverso le ampie vetrate del vano scale, il giovane, salire precipitosamente fino a raggiungere la terrazza, nel maldestro e vano tentativo di occultare un borsone.

Il conseguente controllo permetteva di appurare come al suo interno vi si celassero numerose confezioni di marijuana per un peso complessivo di 170 gr. oltre ad un bilancino di precisione, incontrovertibile segno di un’attività di confezionamento ai fini spaccio delle singole dosi.

Il giovane veniva quindi tratto in arresto e condotto presso le celle di sicurezza della Questura, in attesa del processo per direttissima presso il Tribunale di Latina che si svolgerà nella mattinata di domani.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina