Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Usa, il capo della cybersecurity: “Le elezioni più sicure della storia”. E Trump lo licenzia

Christopher Krebs, nominato da Trump, è stato a capo della Cisa al Dipartimento di Sicurezza nazionale dalla creazione dell'Agenzia nel 2018

Washington – Donald Trump ha silurato con un tweet, “con effetto immediato”, Christopher Krebs, numero uno della cybersecurity negli Stati Uniti, che non ha sostenuto le denunce di brogli durante le elezioni presidenziali negli Usa (leggi qui).

“Le recenti dichiarazioni di Chris Krebs sulla sicurezza delle elezioni del 2020 sono state molto imprecise, dal momento che ci sono state frodi e irregolarità su larga scala, compresi i voti di persone morte – ha scritto Trump in un tweet -. Pertanto, con effetto immediato, Chris Krebs è stato sollevato dall’incarico di direttore della Cybersecurity and Infrastructure Security Agency” (Cisa).

Lo stesso Krebs con un tweet – con l’hashtag #Protect2020 – ha rivendicato: “Onorato di servire il Paese. Abbiamo fatto bene. Difendi l’oggi, proteggi il domani”. Krebs, nominato da Trump, è stato a capo della Cisa al Dipartimento di Sicurezza nazionale dalla creazione dell’Agenzia nel 2018. Per la Cybersecurity and Infrastructure Security Agency, le elezioni di quest’anno sono state “le più sicure nella storia americana”.

(fonte: Adnkronos)