Seguici su

Cerca nel sito

Acquisto dei libri di testo: dal Comune i contributi per gli studenti di Fondi

Le richieste dovranno pervenire entro il 30 dicembre

Fondi – L’Ufficio Istruzione e Diritto allo Studio del Comune di Fondi fa sapere che sono aperti i termini per la presentazione delle richieste relative all’anno scolastico 2020-2021 per ottenere contribuiti per l’acquisto dei libri di testo.

Si tratta di un bando rivolto agli alunni degli istituti di istruzione secondaria di I e II livello, sia statali che paritari, per l’acquisto di libri di testo e sussidi digitali.

“E’ una preziosa opportunità per le famiglie della nostra città dato che l’acquisto dei libri di testo rappresenta sempre un capitolo di spesa piuttosto importante nel bilancio familiare – commentano il primo cittadino Beniamino Maschietto e l’assessore alla Cultura nonché vice sindaco Vincenzo Carnevale – le richieste, in linea con quanto previsto dalle normative anticovid, potranno essere presentate anche in via telematica, tramite pec, entro il 30 dicembre. Gli uffici comunali restano comunque a disposizione anche per la consegna a mano della domanda oppure per il ritiro del modello”.

Il modello necessario per presentare la richiesta è scaricabile anche dal sito del Comune di Fondi.

Per meglio chiarire a chi è destinato il contributo il Comune specifica cosa si intende per libri di testo e i requisiti per accedere.

“Nella categoria libri di testo – viene chiarito in una nota – rientrano i libri sia cartacei che digitali, i dizionari ed i libri di narrativa (anche in lingua straniera) consigliati dalle scuole. Nella categoria sussidi didattici digitali rientrano: software (programmi e sistemi operativi a uso scolastico).

Possono accedere al contributo per la fornitura dei libri di testo e per i sussidi didattici digitali gli studenti appartenenti a nuclei familiari, residenti nel Comune di Fondi, il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.), in corso di validità, non sia superiore ad € 15.493,71.
I requisiti della residenza e della frequenza all’Istituto di istruzione secondaria di I e di II grado, possono essere dichiarati dal soggetto richiedente mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e smi”.

Per poter fare richiesta occorrono alcuni specifici elementi: ”La fattura elettronica relativa all’acquisto effettuato, anche on-line, dei libri di testo o dei sussidi didattici digitali.L’attestazione I.S.E.E. per la determinazione della Situazione Economica Equivalente del proprio nucleo familiare, in corso di validità, non superiore ad € 15.493,71. Copia di un documento d’identità del richiedente in corso di validità. Copia del codice fiscale del richiedente. Copia codice fiscale dello studente. Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, resa ai sensi del DPR 28 Dicembre 2000 n. 445 attestante i requisiti di residenza e di frequenza. Copia del codice IBAN, intestato al richiedente, non riferibile a libretto postale.

Le richieste per la concessione dei contributi per l’anno scolastico 2020/2021, dovranno pervenire presso il Comune di Fondi entro il 30 dicembre 2020 e potranno essere consegnate a mano o a mezzo pec al seguente indirizzo: serviziallapersona.comunedifondi@pecaziendale.it”.

l Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fondi
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fondi