Seguici su

Cerca nel sito

Latina, uccisa l’asina Zaira del centro per bimbi disabili: parte la raccolta fondi

Anche l'associazione Libera caccia del capoluogo pontino partecipa con una donazione

Latina – Il pianto amaro di Andrea Lo Cicero, ex rugbista della Nazionale per l’uccisione ad opera di un cacciatore, di Zaira, l’asinello della Fattoria dei Bambini, onlus del Viterbese dove l’ex atleta svolge anche la pet therapy per i bimbi diversamente abili, ha commosso i cacciatori sardi, che guidati da Marco Efisio Pisanu, hanno lanciato una raccolta fondi per acquistare due asinelli sardi da donargli, come segno di amore per gli animali e a sostegno della Onlus.

Un’iniziativa che non ha lasciato indifferente il direttivo provinciale della Libera Caccia di Latina, il quale, attraverso il suo presidente Gabriele Tullio si è immediatamente attivata donando 500 euro alla causa.

Il bonifico è stato effettuato a favore della bella iniziativa che, come spiega il presidente Tullio, non riporterà in vita Zaira ma si spera che possa contribuire a lenire il dolore di Lo Cicero: “Vorrei innanzitutto ringraziare Angelo Bisecco del Circolo L’Arcera di Minturno che mi ha informato dell’iniziativa e messo al corrente dell’incidente. Purtroppo simili episodi non dovrebbero mai accadere, l’uso delle armi deve sempre essere accompagnato da mille attenzioni e comportamenti scrupolosi. Spero – conclude Tullio – che il mondo venatorio tutto si mobiliti e contribuisca ad aiutare questi bambini a far ritrovare loro un sorriso”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina