Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Meteo: Sabato maltempo al Sud, neve sugli Appennini e forte vento quasi ovunque previsioni

Il vortice di bassa pressione si porta dal Tirreno verso la Tunisia e il maltempo si concentra al Sud

Più informazioni su

SITUAZIONE. Con l’irruzione del fronte di origine scandinava in corso nella giornata di venerdì un profondo minimo depressionario va scavandosi sul Tirreno e nel giro delle prossime 24 ore si porterà verso sud posizionandosi tra Sicilia e Tunisia. Intorno al suo centro ruoterà un fronte che rimarrà attivo sulle nostre regioni meridionali, dando luogo a condizioni di marcata instabilità. Sarà causa inoltre di forti venti di Grecale che spazzeranno praticamente tutte le nostre regioni, facendo affluire aria fredda responsabile di un ulteriore abbassamento delle temperature. Tempo in miglioramento invece al Centro-Nord. Ecco i dettagli:

METEO ITALIA SABATO. Il minimo di pressione si porterà tra Sicilia e Tunisia e la perturbazione che gli ruota intorno insiste sul Sud Italia con maltempo soprattutto sul versante ionico peninsulare. Fenomeni anche intensi al mattino su Puglia (specie centro-settentrionale), Lucania, Campania interna e alta Calabria, ma alcuni rovesci anche su parte della Sardegna orientale e Sicilia. Residue precipitazioni fino al mattino su Marche ed Abruzzo, con neve sulla dorsale appenninica anche sotto i 1000m, in esaurimento in giornata. Contemporaneamente i fenomeni si estenderanno a gran parte della Sicilia e al resto della Calabria, anche se con minore intensità, mentre tenderanno ad attenuarsi su Puglia, Basilicata e interne campane, con neve dai 1200m, fino a 1400m sulla Sila. Sarà invece il bel tempo a prevalere al Nord e sulle regioni tirreniche, ormai sotto la protezione di un campo di alta pressione in rinforzo sull’Europa centrale. Temperature in brusca diminuzione e venti forti di Grecale.

Evoluzione meteo Lazio

VENERDI’: giunge una nuova perturbazione che, scorrendo sul bordo orientale dell’anticiclone, determinerà un peggioramento del tempo accompagnato dall’afflusso di aria fredda proveniente dai Balcani. Noteremo quindi molte nubi con associate precipitazioni diffuse e localmente a carattere di rovescio e temporale, nevose al mattino sull’ Appennino Toscano fin verso i 900-1000m e sul laziale inizialmente a 1300-1400 m ,ma in calo entro la tarda serata/notte, a 900-1000m sul territorio di Amatrice. Temperature in calo, specie in quota. Ventilazione forte dai quadranti nord orientali, attenzione alle forti raffiche specie sui valichi appenninici nonché tra alto Lazio e bassa Toscana (raffiche sin verso gli 80 km/h localmente). Mare sino a molto mosso al largo.

PEGGIORA VENERDI’ CON PIOGGE E NEVE IN APPENNINO POI PARENTESI PIU’ FREDDA E SOLEGGIATA SINO A DOMENICA : progressivo aumento delle nubi nel corso di venerdì insieme all’arrivo di un impulso più freddo in quota che determinerà precipitazioni sparse, localmente a carattere di rovescio e temporale, più incisive su settori costieri, bassa Toscana ed alto Lazio. Fiocchi di neve in Appennino fin verso i 1000/1200m. Attenzione ai forti venti di Grecale con picchi anche superiori ai 70-80 km/h tra 20 pomeriggio e 21. Aria fredda da Est con massime in netto calo tra sabato e domenica prima di una possibile nuova rimonta dell’anticiclone al Centronord.

Più informazioni su