Seguici su

Cerca nel sito

Comitato pro-ospedale di Fondi: “Vanno potenziati organico e servizi”

L'organismo denuncia lunghi tempi di attesa che costringono i cittadini a recarsi fuori Comune per i servizi essenziali

Fondi – “Noi non ci fermeremo”. Questo il motto del comitato pro-ospedale di Fondi che mostra la propria preoccupazione per il locale nosocomio.

Per il presidente del comitato, Lucio De Santis, “la situazione è molto pesante all’interno della struttura, il cui personale si è trovato ad affrontare anche una emergenza nell’emergenza”.

Nell’esprimere “la più completa solidarietà al personale che è poi risultato positivo al terribile virus Covid-19, esortiamo l’Asl affinché provveda a dotare di altre figure professionali la locale struttura. Bisogna potenziare – dice De Santis – le attività ed i servizi da offrire al cittadino utente. Mai come in questo periodo abbiamo bisogno di certezze e di essere confortati da una struttura funzionante, efficace, e ricca di professionalità”.

Dal comitato pro ospedale di Fondi arriva anche la denuncia per “i tempi di attesa e per il fatto che molti cittadini sono costretti a recarsi fuori Comune per i servizi essenziali”.

L’organismo a sostegno del presidio ospedaliero della città manifesta “preoccupazione per il mancato abbattimento delle liste d’attesa e per il disagio che i cittadini subiscono perché costretti ad allontanarsi da Fondi per effettuare tamponi. Oppure rivolgersi a pagamento nei locali centri privati. Perché non farli effettuare da personale qualificato, nell’area mercato, oppure nella ex struttura del mattatoio, oppure nel vecchio ospedale?”

Speriamo che – conclude De Santis – queste nostre proposte siano recepite da chi di dovere, e che si cerchi una volta per tutte di alleviare i disagi dei cittadini, troppo spesso penalizzati da decisioni calate dall’alto”.

l Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fondi
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fondi