Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, minaccia l’ex e per gelosia aggredisce i suoi colleghi di lavoro: arrestato 44enne

L'uomo è responsabile di anni di maltrattamenti e atti persecutori e, dopo la notifica dell'ordinanza di custodia cautelare, finisce agli arresti domiciliari

Roma- Avevano una relazione sentimentale, ma lui assunse da subito un atteggiamento violento. E’ accaduto a Roma,  dove gli agenti del commissariato S. Ippolito, diretto da Roberto Cioppa, hanno dato esecuzione all’ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Chieti nei confronti d un 44enne, per i reati di maltrattamenti in famiglia, violenza privata e atti persecutori nei confronti della ex.

I fatti risalgono al periodo che va da maggio 2019 ad aprile 2020. Dopo essersi conosciuti sul posto di lavoro i due avevano intrapreso una relazione sentimentale durante la quale il 44enne aveva assunto da subito un atteggiamento vessatorio e violento con comportamenti tesi ad umiliare e denigrare la compagna.

Lo stesso, in più di qualche circostanza, preso dai suoi raptus di gelosia, aveva anche minacciato e aggredito i colleghi di lavoro della donna. La misura cautelare ha cosi messo fine ad una relazione fatta di maltrattamenti, liti ed aggressioni verbali e fisiche. L’uomo dopo la notifica del provvedimento è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo