Seguici su

Cerca nel sito

Scandalo Ncc, i Sindacati: “Necessari controlli più incisivi da parte del Gipt”

Palma (Anar) e Fascianelli (Uil): "Roma capitale deve dare un segnale forte al trasporto pubblico non di linea dando seguito alle nostre segnalazioni"

Roma – “Un altro vergognoso scandalo nel nostro settore. Un ulteriore sequestro di oltre 30 autorizzazioni false (leggi qui) che operavano tra Roma e gli scali di Fiumicino e Ciampino e da noi denunciato, non fa che confermare che sono necessari controlli più incisivi da parte del Gipt( gruppo intervento traffico di Roma capitale)”. Lo dichiarano in una nota congiunta il rappresentante di Anar (associazione nazionale autonoleggiatori riuniti) Vincenzo Palma e di Uil trasporti Lazio Ivano Fascianelli.

“Crediamo – proseguono -che sia arrivato il momento che il neo comandante del reparto di polizia di Roma capitale preposto ai suddetti controlli dia un segnale forte al trasporto pubblico non di linea dando seguito alle nostre segnalazioni ed evitando alle scriventi di interpellare le varie procure in tutta Italia”.

“Prospettiamo – concludono – che le prossime inchieste sulle licenze Ncc rilasciate in modo fraudolento da vari comuni italiani, interessi anche quelle parcheggiate da anni vicino al suo ufficio. Ringraziamo ancora una volta gli uomini della polizia di frontiera dell’ aeroporto di Fiumicino diretti dal dr. Giovanni Casavola per la brillante operazione svolta confermando di essere l’ultimo baluardo ad arrendersi di fronte al malaffare nel settore del tpl romano”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana