Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Pugilato, assegnato il titolo dei mediomassimi: Sperandio campione italiano

Match a porte chiuse al PalaSantoro. Prima volta nella storia anche una gara al femminile. Vince Cecchi

Roma – Serata pugilistica di successo a livello organizzativo e tecnico quella che, a porte chiuse e secondo le direttive del protocollo federale anti-Covid e le ultime disposizioni governative, si è svolta sabato scorso in tarda serata sul ring del PalaSantoro a Roma.

Il programma ha proposto due titoli italiani, il primo del quale al femminile: per la corona della categoria Supergallo si sono affrontate le romane Maria Cecchi e Anna Lisa Brozzi, e il verdetto di questo incontro ha visto prevalere Maria “Russian” Cecchi (98-93, 97-94, 97-94).

Poi è stata la svolta dell’attesa sfida per il titolo Italiano dei Mediomassimi, vacante, tra il romano Adriano Sperandio e l’abruzzese Luca Spadaccini. La cintura di campione d’Italia, dopo un match a ritmo serrato, è andata a Sperandio che, con tecnica ed esperienza (ben 104 match da dilettante) ha superato Spadaccini ai punti con verdetto unanime (98-93, 97-93, 98-92).

Ora la boxe Pro della BBT Boxing Team proporrà venerdì 27 novembre a Fondi, in provincia di Latina, la sfida per il titolo iridato Ibo dei Superpiuma tra Michael Magnesi e lo svizzero Patrick Kinigamazi, match a suo tempo rinviato in quanto il pugile elvetico era risultato positivo al Covid-19.

Il 5 dicembre sarà invece la volta del campionato Italiano dei pesi Gallo, cintura contesa tra il casertano Vincenzo Picardi, campione in carica, e lo sfidante Gianluca Conselmo, su ring del Palasport di Maclodio (Brescia) sotto l’organizzazione della Boxe Loreni. (Ansa).