Seguici su

Cerca nel sito

Il Cismai entra a far parte dell’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile

Il Presidente Giovanni Visci: "E’ un risultato importante nel processo di accreditamento del Cismai negli organismi consultivi per le politiche dell’infanzia e dell’adolescenza"

Di: VINCENZO TAURINO

Infanzia e Adolescenza – Il Cismai – Coordinamento Italiano dei servizi contro il maltrattamento e l’abuso all’infanzia – è una delle tre associazioni nazionali operanti nel settore della lotta ai fenomeni dell’abuso e dello sfruttamento sessuale in danno dei minori selezionata dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri per entrare a far parte dell’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile.

Il Presidente Giovanni Visci: “Apprendiamo con soddisfazione l’inserimento del Cismai tra le tre Associazioni Nazionali facenti parte dell’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pedopornografia minorile del Dipartimento delle Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. E’ un risultato importante nel processo di accreditamento del Cismai negli organismi consultivi per le politiche dell’infanzia e dell’adolescenza e che premia il lavoro qualificato svolto in precedenza, l’attività di studio e di formazione svolte e il contributo delle nostre esperte ed esperti in sede di Commissione Parlamentare. Siamo consapevoli di dover rinnovare il nostro impegno di studio e di ricerca nell’attesa della ripresa dei lavori dell’Osservatorio”.

“La presenza del Cismai in tutto il Paese – ha affermato il Presidente in occasione della giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – e le costanti interlocuzioni che abbiamo sviluppato dall’inizio della pandemia e che continuiamo a intessere con i nostri professionisti e con i Centri aderenti, ci hanno permesso di andare oltre le cronache e di conoscere in dettaglio le conseguenze dell’epidemia sulle famiglie, sui bambini e sugli adolescenti, soprattutto su quelli che restano nascosti e di cui non conosciamo le sofferenze. E abbiamo anche conosciuto le grandi difficoltà che hanno vissuto e continuano a vivere, soprattutto al sud, i Centri e gli operatori coinvolti, spesso nella disattenzione degli Enti locali di riferimento.

Comitato Scientifico del Cismai

Il 20 novembre 2020, in concomitanza con la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si è insediato il Comitato Scientifico del Cismai, riconosciuto Società Scientifica dal Ministero della Salute con il DM 2/8/2017. Organo di verifica e controllo sulla qualità delle attività svolte, sarà garante dello scambio culturale e scientifico con i soggetti nazionali e internazionali che collaborano con il Coordinamento.

Professionisti di indiscussa competenza: i membri del neonato Comitato Scientifico sono soci Cismai che hanno fornito contributi scientifici fondamentali nel campo della tutela e del maltrattamento/abuso dei bambini e delle bambine e hanno fatto crescere l’Associazione: Gloria Soavi, Psicologa Psicoterapeuta, Coordinatrice Comitato Scientifico; Donata Bianchi, Ricercatrice Sociale; Luigi Cancrini, Psichiatra Psicoterapeuta; Maria Grazia Foschino, Psicologa Psicoterapeuta; Marianna Giordano, Assistente Sociale; Roberta Luberti, Medico Psicoterapeuta; Marinella Malacrea, Neuropsichiatra Infantile Psicoterapeuta; Dario Merlino, Psicologo Psicoterapeuta.

“Voglio sottolineare l’importanza e la necessità di guardare all’adeguamento e al potenziamento in tutto il territorio nazionale dei Servizi Sociali affinché siano messi nelle condizioni, negli organici e nelle professionalità, di conoscere e monitorare il territorio di competenza e di individuare i fattori di rischio, le opportunità e le risorse esistenti, comprese quelle rappresentate dalle organizzazioni del terzo settore e del privato sociale da coinvolgere. Insomma, è arrivato il tempo di dare piena attuazione alla Legge “328” promulgata venti anni fa” – conclude il presidente Visci.
Il Faro online – Clicca qui per leggere la Rubrica Infanzia e Adolescenza.