Seguici su

Cerca nel sito

Luana Ludovici (Lega): “Mala-gestione settore rifiuti, pronti alla denuncia alla Procura”

Il capogruppo della Lega: "Le soluzioni ci sono e devono prevedere il breve, medio e lungo termine"-

Più informazioni su

Ardea – “Governare significa organizzare, prevedere, informare, educare, gestire i costi. Se è giusto sanzionare i cittadini che non adempiono ai propri doveri, è altrettanto giusto ricordare il dovere di chi governa nel porre in essere tutte le misure necessarie affinché sia rispettato il diritto dei cittadini di ricevere un servizio adeguato rispetto alla tassazione loro imposta e che agevoli loro nel rispetto delle regole e della civile convivenza”. Lo afferma Luana Ludovici Capogruppo consiliare Lega Ardea, in merito alle notizie di stampa sul pignoramento del conto corrente comunale sia presso la banca che presto le Poste Italiane per morosità, atto giudiziario richiesto dalla Soc. Igiene Urbana concessionaria per la raccolta rifiuti in Ardea (un Decreto Ingiuntivo esecutivo per 5,7 milioni di Euro).

Secondo la Ludovici, ciò che è accaduto va in netta contraddizione con quanto dichiarava il gruppo Amici di Grillo in campagna elettorale: ‘Il compito di una amministrazione è quella di governare le varie necessità di una comunità e tra queste, una delle principali, ricade la gestione dei rifiuti e del decoro Urbano’.

“Le soluzioni – prosegue l’esponente della Lega – ci sono e devono prevedere il breve, medio e lungo termine. Breve, per dare immediatamente delle risposte che indirizzino il cambio di rotta con costi contenuti date le risorse economiche disponibili nell’immediato. Fondamentale, il prossimo bando per l’ assegnazione del servizio di igiene urbana.

Medio, per iniziare a prevedere un sistema di eco-piazzole che portino alla scomparsa delle discariche abusive sparse ormai su tutto il territorio.

Lungo, che preveda la costruzione di isole ecologiche, fisse e mobili, in numero sufficiente per servire tutto il territorio e che possano consentire a tutti i cittadini di poterne usufruire agevolmente per distanza ed orari di conferimento; altrettanto importante sarà, nel lungo termine, la valutazione della possibilità di municipalizzare il servizio.

Prorogato l’ appalto in essere ormai da 4 anni – prosegue Ludovici – , rimpallando responsabilità a chiunque tranne che alla loro incapacità politico-amministrativa, nonostante l’attuale gestore non paga con puntualità i suoi dipendenti, non riescono o non vogliono sottoscrivere il nuovo contratto con la “nuova” Società aggiudicataria.

Come palliativo hanno pubblicato la bozza del nuovo contratto, per giunta la situazione del decoro Urbano non è mai stata cosi’ maledettamente disperata, però continuano a fare finita di nulla e non ne parlano.

Nonostante questa imbarazzante situazione, affidano lavori extra come lo sgombero e la custodia della discarica abusiva presente alle Salzare, invece che indire una gara.

E’ stata convocata l’ ennesima Commissione Trasparenza per confrontarsi su questo tema, ma c’è da credere che non si presenteranno e non metteranno a disposizione gli atti, perché la trasparenza da loro sempre decantata – conclude Luana Ludovici – riguarda solo gli altri. Ma questa volta presenteremo formale denuncia alla Procura della Repubblica”.

Più informazioni su