Seguici su

Cerca nel sito

Santa Marinella, il consigliere Francesco Settanni lascia il Movimento 5 Stelle

Ma Settanni assicura: "Continuerò la mia azione propositiva di iniziative a favore della comunità e in Consiglio comunale aderirò al gruppo misto"

Santa Marinella – “A chi ha dichiarato che ‘la coerenza è un valore ma cambiare le idee è giusto se serve a migliorare’ rispondo che la coerenza è un valore che esercita solo chi è libero“. A parlare è il consigliere comunale di Santa Marinella Francesco Settanni.

“Dopo una sofferta decisione – continua Settanni – comunico di lasciare il M5S di cui ho rappresentato il simbolo in questi due anni e mezzo di mandato da consigliere comunale. Le motivazioni sono riconducibili ad aspetti relativi alla linea politica praticata dal M5S sia in ambito nazionale sia locale che non risultano più condivisibili. Ciò, in particolare, con riferimento ad atteggiamenti ondivaghi e poco coerenti in merito a questioni valoriali e di indirizzo che costituivano i punti cardine dell’attività innovatrice e riformatrice del Movimento, su cui in molti abbiamo creduto e riposto ogni speranza per un concreto cambiamento del ruolo della politica e del rapporto fra politica e cittadini”.

“Alcuni esempi evidenti sono individuabili nella condivisione di percorsi e temi con forze politiche di natura contrapposta, che di fatto hanno snaturato il sentimento originale di appartenenza su base non ideologica di chi ha aderito al progetto originario del Movimento, per preferire invece scelte più compatibili con le formule della vecchia politica, volte a salvaguardare equilibri e posizioni a scapito di valori e principi. Considero mortificante l’aver visto avallare la nomina alle partecipate di Stato di alti dirigenti condannati, così come l’aver abbandonato il necessario rigore nelle politiche di sicurezza e difesa dei cittadini, nonché il contrasto e controllo del fenomeno di immigrazione clandestina”.

“Sul piano delle dinamiche interne al Movimento stesso, sono ormai evidenti le contraddizioni di una struttura che non ha voluto affrontare seriamente i problemi organizzativi e di dialogo fra i diversi livelli componenti la rappresentanza politica e riguardanti l’ascolto delle richieste della base. Il tutto alimentato da una forte conflittualità interna che mina quella compattezza che dovrebbe invece costituire la forza stessa dell’organizzazione”.

Su tutto incombe un alone di scarsa trasparenza, inaccettabile per una forza politica che ha messo tale valore fra i primi del proprio credo. Ovviamente tali criticità si sono riflesse anche a livello locale, creando frammentazioni e fazioni, portando molti elettori ad un allontanamento. Al di là della mia decisione, resta la più profonda stima e l’apprezzamento per i numerosi portavoce ed attivisti del Movimento con i quali è stato possibile affrontare insieme problematiche comuni in un continuo e soprattutto leale dialogo, nonché e soprattutto per voi elettori e concittadini che, se anche di altri orientamenti, avete riposto fiducia in me, e che mi auguro continuiate a mantenere, sulla base della stima personale e per quanto sinora fatto”.

“Ringrazio tutti i componenti del gruppo consiliare, che mi hanno sostenuto ed hanno collaborato nelle varie attività svolte, assicurandomi anche per il futuro lo stesso sostegno, avendo maturato anch’essi analoga decisione di uscire dal M5S. Continuerò quindi la mia azione propositiva di iniziative a favore della comunità, nonché di vigilanza e di controllo, di verifica di una gestione trasparente della cosa pubblica in difesa di tutti voi concittadini e del bene comune, nel più ampio spirito civico ed indipendentemente dal vostro credo politico. Resto in prima linea ed alla luce dell’unico faro che un cittadino deve seguire, la Costituzione Italiana, ai sensi dell’art. 67, che attribuisce a chi è eletto la possibilità di rappresentare la propria comunità senza vincolo di mandato, comunico che in Consiglio comunale aderirò al gruppo misto“, conclude Settanni.

Porrello: “Settanni si dimetta per coerenza”

“Ho appreso della decisione del consigliere comunale di Santa Marinella, Francesco Settanni, di lasciare il Movimento 5 Stelle“. Così, in una nota, Devid Porrello, consigliere regionale del M5S e vicepresidente del Consiglio regionale.

“Una decisione – continua Porrello – che non mi coglie di sorpresa, data l’insofferenza dimostrata negli ultimi mesi dal consigliere, più concentrato a prendere di mira le decisioni del Governo e del suo gruppo politico piuttosto che adoperarsi per risolvere i problemi della sua città. Mi sarei aspettato, per coerenza, le contestuali dimissioni da consigliere comunale, ruolo che ricopre proprio grazie al Movimento 5 Stelle, da cui oggi ha deciso di prendere le distanze. Spero che arrivino presto, piuttosto di invocare articoli della costituzione e sul suo ruolo in seno al gruppo misto”, conclude.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Santa Marinella
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Santa Marinella