Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino Tributi, tutte le iniziative dell’anno del Covid sondaggio

Sospensione tributi, dilazioni di pagamenti, interruzioni di accertamenti. Ecco come la Fiumicino Tributi ha vissuto l'anno del Covid

Più informazioni su

Fiumicino – Il settore dei Tributi, come tutto il resto del Paese, ha subito una rivoluzione in questo 2020, causata dall’incidenza del Covid. Sospensioni, rinvii, annullamenti e altri escamotage voluti dal Governo e che, a cascata, hanno interessato i Comuni, mettendo a dura prova sia la tenuta delle casse comunali sia la macchina di gestione dei tributi.

Ad esempio, a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legge 18/2020 “Cura Italia”, alcuni termini di scadenza legati ai tributi comunali sono stati sospesi, cosi come altri rinvii sono stati decisi a fronte del protrarsi della pandemia.

Alcune delle principali decisioni che hanno interessato la cittadinanza

Il Comune di Fiumicino ha deciso di non notificare nessun avviso di accertamento nè ingiunzione di pagamento, né sollecito di pagamento nel periodo di sospensione 8 marzo 2020 – 31 maggio 2020

I termini per il pagamento sono stati sospesi fino al 31 maggio 2020.

La sospensione dei termini di versamento ha riguardato tutte le entrate tributarie (IMU, TASI, TARI, Imposta Comunale sulla pubblicità e TOSAP) e non tributarie (ad esempio, refezione scolastica, trasporto scolastico, …) oggetto di un avviso di accertamento, di una ingiunzione fiscale o di una cartella di pagamento.

La sospensione dei termini non riguardava, di legge, i pagamenti spontanei (TARI 2020, Imposta comunale sulla pubblicità 2020, TOSAP 2020), tuttavia il Comune di Fiumicino ha già deliberato quanto segue:

– per l’imposta comunale sulla pubblicità e la TOSAP dovute per il 2020 i nuovi termini di pagamento sono stati: 31 maggio per la seconda rata (ed eventualmente per la prima, se non fosse stata pagata entro il 29 febbraio 2020); 30 settembre per la terza rata; 30 novembre per la quarta rata.
– per la tassa rifiuti solidi urbani il Comune ha provveduto ad inviare le bollette di pagamento dopo il 31 maggio 2020.

Il pagamento delle rate dei piani di dilazione in corso, in scadenza dall’8 marzo al 31 maggio 2020, è stato sospeso. Il pagamento rinviato ad entro il 30 giugno 2020.

Durante il periodo di sospensione, il Comune di Fiumicino ha trattato le istanze di rateizzazione presentate. Va detto però che il legislatore ha sospeso i termini per la conclusione dei procedimenti compresi tra il 23 febbraio ed il 15 aprile 2020.

E’ stato posticipato a fine anno il saldo della TARI nonché sospesa per otto mesi l’attività di accertamento dei tributi locali. In aggiunta si è deciso di non attivare alcuna procedura cautelare (esempio: fermo amministrativo o ipoteca) o esecutiva (esempio: pignoramento).

Gli uffici non sono mai rimasti chiusi durante il periodo di lockdown, ed è stato installato un nuovo centralino, il quale garantisce fino a 20 postazioni di risposte telefoniche contro le 6 di prima.

Ovviamente, in ottemperanza alle disposizioni governative, è stato attivato lo smart working al 50%; tutto ha funzionato, avendo precedentemente dematerializzato la documentazione cartacea e pertanto avendola in formato digitale; i servizi hanno risposto a pieno alle esigenze dell’utenza.

Si è chiusa la fase sperimentale per l’utilizzo, da parte del cittadino/contribuente, del portale web per le proprie pratiche. A partire dal prossimo anno tutti i cittadini/contribuenti in possesso dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) potranno accedere ai servizi online, quindi conoscere, nello specifico, le proprie posizioni rispetto ai tributi locali e alle contravvenzioni, senza doversi recare necessariamente presso gli uffici

In ultimo la sicurezza di accesso agli uffici, che sono stati dotati di un termoscanner e lampade ultravioletti per il virus, al fine di garantire una maggior sicurezza all’interno degli stessi.

Sondaggio

FIUMICINO TRIBUTI, QUALE SERVIZIO TROVI PIU' UTILE?

  • Centralino telefonico multislot per maggiore possibilità di risposta (49%)
  • App UFIRST eliminacode, permette di prenotare il proprio turno in fila da remoto (41%)
  • Termoscanner all'ingresso e lampade ultravioletti (11%)
Loading ... Loading ...

Più informazioni su