Seguici su

Cerca nel sito

“A Santa Marinella il M5S è vivo e vegeto: ha disertato solo il consigliere Settanni”

I pentastellati a Settanni: "Restituisci la voce a tutti coloro che hanno scelto il nostro programma, la tua guerra personale la puoi tranquillamente fare anche da cittadino"

Santa Marinella – “Mentre leggevamo il comunicato delle dimissioni di “tutto il gruppo consiliare del M5S” (ma quanti erano? sapevamo uno, forse uno vale uno non è in questo caso solo uno slogan oppure quel tutto è solo un intruso ad abundantiam o ad malitiam?) e ci è tornato in mente il passaggio del ‘Giorno della civetta’ di Sciascia, quello in cui don Mariano Arena si rivolge al Capitano dei Carabinieri Bellodi e distingue l’umanità in varie categorie di uomini a seconda delle loro capacità. Gli uomini in politica sono merce rara e preziosa. Ovvio”.

E’ quanto si legge in una nota diffusa dal Movimento 5 Stelle di Santa Marinella, che precisa: “Oltre un anno fa, in uno stentoreo messaggio di WhatsApp poi rimarcato ai margini di un consiglio comunale, l’ex candidato sindaco Settanni affermava ‘carissimi vi anticipo che se si dovesse fare un governo con il PD lascio il Movimento e do le dimissioni da consigliere….’, il governo, largamente voluto dalla maggioranza degli iscritti non solo è stato fatto ma continua ad essere in carica, eppure solo dopo 16 mesi è arrivato l’addio al movimento, e non accompagnato dalla rinuncia alla carica consiliare.

Per carità Scilipoti non è certo figlio unico, ma è curioso che una persona che invoca la coerenza, l’avere la schiena dritta, l’essere ‘forgiato’ in un unico pezzo di fronte a dover dimostrare di essere coerente, di aver la schiena dritta e di monolitica opinione poi si trinceri dietro ad appigli e cavilli legulei.

Caro Francesco, il pomposo Gruppo Consiliare (evocante le divisioni fantasma di mussoliniana memoria) sei solo tu. Solo un candidato della lista che ha raccolto i voti per prendere quel posto in consiglio è rimasto con te, Stefano Cacciatori, tutti gli altri 15 li hai allontanati o meglio si sono allontanati in silenzio per evitare di fare del male al Movimento, 15 persone che avevano raccolto 608 voti di preferenza contro gli 8 di Cacciatori e che ora stai privando di rappresentanza.

Aspettiamo un gesto di dignità e non vorremmo dover constatare la solita badogliana italica tradizione. Restituisci la voce a tutti coloro che hanno scelto il nostro programma, la tua guerra personale la puoi tranquillamente fare anche da cittadino”.