Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, serra indoor di cannabis nel seminario occupato abusivamente: arrestato 70enne

La droga e il materiale rinvenuto sono stati sequestrati mentre il 70enne è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo

Roma – I Carabinieri della Stazione Roma Viale Eritrea unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli hanno arrestato un 70enne con l’accusa di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti.

Ieri mattina, i Carabinieri hanno notato l’uomo, già conosciuto per i suoi precedenti reati, aggirarsi con fare sospetto in via Nemorense e lo hanno fermato per un controllo. L’immotivato e eccessivo nervosismo del 70enne hanno indotto i Carabinieri ad approfondire le verifiche ed a perquisire la sua abitazione nella stessa via.

A casa dell’uomo, infatti, i Carabinieri hanno trovato una vera e propria serra indoor – completa di lampade led, essiccatori termici, termostati analogici, termometri digitali utilizzati per la coltivazione domestica – con ben 74 piante di cannabis indiana, oltre a 600 g di marijuana già in essiccazione e 660 euro in contanti.

Dagli accertamenti dei Carabinieri è emerso inoltre che l’abitazione appena perquisita, al piano seminterrato di uno stabile di proprietà della società “Ater Roma”, era occupata abusivamente dall’arrestato, che è stato, quindi, anche denunciato per invasione di terreni o edifici.

La droga e il materiale rinvenuto sono stati sequestrati mentre il 70enne è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo