Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Aereo precipitato nel 1943 a Littoria: ritrovati dopo 77 anni i documenti dell’incidente

Negli archivi del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Latina sono stati rinvenuti gli incartamenti del velivolo italiano da caccia, caduto a Borgo Carso.

Latina – E’ una scoperta storica di pregio per Latina e non solo. Negli archivi del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Latina sono stati ritrovati i documenti di un aereo italiano da caccia, caduto a Borgo Carso dei quali si era persa ogni traccia.

Erano le 9 e 30 del 14 giugno 1943 quando i vigili del fuoco di Littoria vennero avvistati dell’incidente. Un APS, un ACM, una moto e un autovettura per un totale di 17 uomini raggiunsero la casa colonica di Sante Andreassi. All’arrivo sul posto i vigili del fuoco trovarono l’aereo in fiamme e il pilota deceduto.

clicca sulla foto per aprire il documento

Un incidente del quale anche l’ufficio storico dello Stato Maggiore dell’Aereonautica Militare non ha traccia e del quale ha richiesto la documentazione per costituire un apposito fascicolo da custodire nel fondo documentario “Incidenti di volo”.

Le ricerche dell’Ufficio Storico dei vigili del fuoco sono continuate nel Cimitero del Comune di Latina dove è stato trovato il nome del pilota identificato come Bercanti Alcide, la cui salma è stata trasportata a Parma con decreto della Prefettura del 17 giugno 1943.

Una nota di compiacimento è stata redatta anche dal Comandante Provinciale vigili del fuoco di Latina, l’ingegnere Stefano Smaniotto, al responsabile dell’archivio storico dei vigili del fuoco di Latina il V.C. Emilano Ciotti per l’importante lavoro di ricerca storica del nostro Comando.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina