Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Aeroporto di Fiumicino, Di Berardino: “Ricollocare i dipendenti Venchi su Roma”

"Il trasferimento in nord Italia, a centinaia di chilometri, si trasformerebbe inevitabilmente nella rinuncia al posto di lavoro"

Fiumicino –  “Nella riunione di stamattina convocata dal Comune di Fiumicino sulla vertenza Venchi alla presenza dell’azienda e della Usb, come Regione abbiamo ribadito la contrarietà al trasferimento dei lavoratori dall’hub aeroportuale al nord Italia“. Così, in una nota, Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio.

“La soluzione inizialmente proposta dall’azienda coinvolge per la gran parte donne e con contratti part time. Il trasferimento a centinaia di chilometri si trasformerebbe inevitabilmente nella rinuncia al posto di lavoro. Uno scenario che, in particolare per il momento storico che stiamo vivendo, impone a tutti di prendere in considerazione ogni altra utile soluzione. La crisi innescata dalla pandemia sta incidendo sensibilmente sull’occupazione femminile sia in termini di ore lavorate sia in termini di riduzione del numero dei contratti”.

“In questo contesto – prosegue l’Assessore – abbiamo chiesto all’azienda di assumere l’impegno a ricollocare tutto il personale sul territorio romano e a evitare azioni unilaterali che possano determinare l’estromissione dal mercato del lavoro in un momento di fermo attività. La proposta, accolta favorevolmente dal sindacato, è al vaglio della società, che, dopo una valutazione, darà un riscontro nella giornata odierna. In accordo con il Comune di Fiumicino , che ringraziamo per l’impegno – conclude Di Berardino – abbiamo proposto dunque un aggiornamento della riunione nel pomeriggio. Confidiamo in una soluzione condivisa tra le parti e le istituzioni”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Aeroporto
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino