Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Latina, l’Aeronautica militare rende omaggio alla sua patrona: la Madonna di Loreto

La Messa è stata officiata dal Vescovo della Diocesi di Latina, Terracina, Sezze e Priverno, Monsignor Mariano Crociata

Latina – Giovedì 10 dicembre, nella Cattedrale di San Marco a Latina, nel pieno rispetto delle misure di sicurezza e dei protocolli previsti dalle norme anti Covid-19 emanate dalle autorità governative, è stata celebrata la Santa Messa in onore della Madonna di Loreto, patrona dell’Aeronautica Militare e di tutti gli aviatori.

La funzione liturgica, organizzata dalla 4ª Brigata Telecomunicazioni e Sistemi per la Difesa Aerea e l’Assistenza al Volo, è stata officiata dal Vescovo della Diocesi di Latina, Terracina, Sezze e Priverno, Monsignor Mariano Crociata.

Alla giornata commemorativa della Beata Vergine Lauretana, oltre ad una rappresentanza del personale dei due enti aeronautici del presidio pontino, comandati dal Generale di Brigata Sandro Sanasi per la 4ª Brigata e dal Colonnello Michele Grassi per il 70° Stormo, hanno partecipato le principali autorità militari e civili tra le quali il Prefetto di Latina, Maurizio Falco, il vidcesindaco Briganti e le associazioni combattentistiche e d’Arma.

Al termine della funzione religiosa, il Generale Sanasi ha ringraziato tutti i presenti ed in particolar modo gli uomini e le donne in azzurro che operano quotidianamente con grande professionalità negli enti del presidio aeronautico di Latina. Inoltre, ha sottolineato che siccome la pandemia ha impedito di svolgere nel 2020 tutti gli eventi previsti per celebrare il centenario della Santa Patrona, il Santo Padre, Papa Francesco, ha prorogato di un anno l’Anno Giubilare che si concluderà il 10 dicembre 2021.

La Madonna di Loreto è Patrona degli Aviatori, il rapporto che lega la Madonna di Loreto ed il mondo aeronautico risale al 1920, quando venne proclamata “Aeronautarum Patrona” da Papa Benedetto XV.

La solennità mariana si ricollega alla tradizione secondo la quale il sacello, venerato a Loreto, sia la camera nella quale nacque Maria a Nazareth, in Galilea, dove fu educata e dove ricevette l’annuncio angelico. Questo piccolo santuario biblico, caduto in mano dei musulmani, venne traslato prima a Tarsatto in Dalmazia (1291), poi nella selva di Recanati ed infine a Loreto nella notte tra il 9 e il 10 dicembre del 1294. La credenza popolare ha attribuito alla “mano di angeli” il trasporto a Loreto della “Santa Casa”. Tale evento viene oggi rievocato con la cosiddetta “Festa della Venuta”, una serie di celebrazioni che si tengono ogni 10 dicembre.

La tradizione lauretana, relativa al trasporto della casa di Maria, per opera di angeli è stata determinante per la scelta della Madonna di Loreto quale Patrona chi si muove per le vie dell’aria.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina