Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Bilancio 2021-2023, Corrado (M5S Lazio): “Vicini alle esigenze di lavoratori ed imprese”

La Vicepresidente della Commissione Bilancio: "La sfida è dare linfa ai poli industriali ed a quelle imprese che stanno dimostrando di essere delle eccellenze"

Roma – “Le esigenze rappresentate in Commissione Bilancio, dalle parti datoriali e sindacali, che sono intervenute in audizione, sono la conferma che le nostre proposte, inserite nella Manovra di Bilancio 2021-2023, sono in sintonia con le reali esigenze di lavoratori e imprese”. Lo ha dichiarato la consigliera del Movimento 5 Stelle e vicepresidente della Commissione Bilancio, Valentina Corrado.

“Già negli anni passati, –  ha spiegato la Vicepresidente – come Movimento 5 Stelle, abbiamo prospettato soluzioni che miravano a sostenere le aziende virtuose della nostra regione, e di conseguenza la forza lavoro impegnata, e siamo soddisfatti che finalmente gli investimenti che sono contenuti nei numeri di Bilancio che ci apprestiamo ad approvare, vadano in questa direzione.

La sfida è dare linfa ai poli industriali e tecnologi del Lazio e a quelle imprese che stanno dimostrando di essere delle eccellenze per innovazione e tecnologia, come alcune aziende di Pomezia il cui contributo alla battaglia di abbattimento del Covid è sotto gli occhi di tutti, ed è una sfida che vinceremo se riusciremo a dare loro un motivo in più per restare nel nostro territorio e non cedere ai corteggiamenti degli altri Paesi europei.

Sappiamo bene che il potenziamento delle aree industriali non può prescindere dal rafforzamento delle infrastrutture e siamo felici di aver visto accolta la nostra proposta di realizzazione del nodo d’interscambio ed ammodernamento della Stazione Pomezia-Santa Palomba e della realizzazione dell’Interporto che collegherà la parte sud della Capitale ai porti d’Europa, entrando così a far parte dell’asse scandinavo-mediterraneo, fondamentale per la circolazione delle merci nel territorio europeo”.

“Quanto alla Sanità, in perfetta linea con quanto emerso dalle audizioni – ha continuato Corrado – abbiamo chiesto un incremento delle figure sanitarie, l’implementazione delle borse di specializzazione in medicina e l’individuazione di figure assistenziali di riferimento per persone con disabilità intellettivo-relazionale non collaboranti e/o non autosufficienti, soprattutto in questa fase in cui la possibile quarantena a domicilio, impedirebbe loro di essere accuditi dai propri familiari.

Anche sulla manovra Irap, con la quale si conferma la riduzione di quasi un punto percentuale della tassa per numerose categorie, nonché per l’avvio di nuove imprese femminili, grazie all’approvazione delle proposte nella manovra finanziaria di due anni fa, sono emersi spunti interessanti e a nostro avviso il novero dei soggetti a cui si applica la riduzione andrebbe rivisto alla luce dei cambiamenti economici e sociali dell’ultimo anno, pur tenendo conto che essa rappresenta, insieme all’Irpef e al Bollo Auto un’entrata importante per la Regione”.

La programmazione – ha concluso la Vicepresidente – che ci è stata prospettata in termini di obiettivi da realizzare ha raccolto le istanze che nel corso di questi anni abbiamo avanzato. Abbiamo lavorato con grande spirito di collaborazione e mi auguro che questa modalità sinergica e costruttiva, che sta dando i suoi frutti, continui, perché è dovere della politica e delle Istituzioni dare risposte senza lasciare indietro nessuno, non solo per prossimo futuro ma per gli anni a venire”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Regione Lazio