Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Italiani di pattinaggio artistico, Daniel Grassl fa tris: oro nazionale a Egna

Tre volte campione italiano e consecutivamente l’atleta delle Fiamme Oro. Prosegue a stupire in pista. Per le donne vince Lara Guttman

Si chiude nel segno delle conferme il weekend dei Campionati Italiani 2021 di Egna. Sul ghiaccio della Würth Arena – nell’evento organizzato dalla Federghiaccio con il supporto della società di casa, la Young Goose Academy – i campioni in carica Daniel Grassl, Guignard-Fabbri e Della Monica-Guarise si aggiudicano un altro titolo tricolore rispettivamente tra gli uomini, nella danza e tra le coppie di artistico.

Al femminile, dopo la vittoria nell’ultima uscita di Gran Premio Italia la scorsa settimana a Trento, Lara Gutmann si prende lo scettro nazionale ribadendo la leadership conquistata ieri nel corto. Bell’affermazione infine nella danza junior per Portesi Peroni-Chrastecky, primi così come nella scorsa stagione.

Aspettative rispettate a pieno titolo per Daniel Grassl, chiamato a ribadire il suo altissimo livello espresso anche nel corto di ieri. Per Daniel un libero da 176.31 punti, ricchissimo tecnicamente con la bellezza di tre salti quadrupli e decisamente convincente anche sotto il profilo artistico. Per il 18enne delle Fiamme Oro un punteggio complessivo di 272.85 che gli vale il terzo titolo italiano consecutivo: alle sue spalle Matteo Rizzo, bravo a rimontare una posizione e ad offrire un secondo segmento di gara da 174.13 punti condito da un quadruplo toeloop. Per il 22enne delle Fiamme Azzurre, secondo a quota 248.94, un ritorno ai propri standard dopo un periodo appannato. Terzo con 233.49 punti Gabriele Frangipani (Fiamme Oro), autore di un libero da 145.64 viziato da errori che gli sono costati una posizione nella classifica generale.

Tra le donne Alessia Tornaghi (Fiamme Oro) chiude quarta e cede dunque lo scettro di campionessa italiana a Lara Naki Gutmann, prima con 178.15 punti al termine di un libero pulito ed intelligente, portato sul ghiaccio senza rischi eccessivi. In seconda posizione, con 171.08 punti, Ginevra Negrello (Varese Ghiaccio), brava a recuperare una posizione con un secondo segmento di gara aggressivo seppur macchiato da qualche imprecisione. Completa il podio a quota 167.73 Lucrezia Beccari (IceLab).

Non sbagliano i veterani e grandi favoriti della vigilia nella danza e tra le coppie di artistico: Guignard-Fabbri (Fiamme Azzurre) portano infatti in pista una intensa e matura free dance da 134.88 punti con cui raggiungono un punteggio complessivo di 225.09 davanti a Moscheni-Fioretti (IceLab), secondi a quota 164.26, e Calderone-Riva (IceLab), terzi con 153.31. Per Charlene e Marco questo è il terzo titolo italiano in carriera. Stesso copione tra le coppie di artistico per  Della Monica-Guarise (Fiamme Oro), già ieri al comando dopo il corto e oggi assai più brillanti: per loro sesto sigillo tricolore in carriera e vittoria a quota 187.95; alle loro spalle Ghilardi-Ambrosini (IceLab), bravi a rimontare fino a chiudere secondi a quota 161.63 con Conti-Macii (IceLab) invece terzi con 147.90.

Nell’unica competizione junior del weekend, quella della danza, nota di merito per Portesi Peroni-Chrastecky (IceLab), bravi a confermarsi campioni vincendo la gara odierna con 152.36 punti davanti a Calderari-Cilli (145.31) e Tali-Frasca (135.71). (fisg.it)