Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, oltre 6 milioni per ristrutturare il “reparto” del servizio psichiatrico del “Grassi”

D'Amato: "I lavori dovranno avere una tempistica certa e vigileremo per diminuire i disagi all'utenza che verrà comunque seguita dal resto della rete"

Ostia – E’ stata approvata nell’odierna Giunta regionale la delibera contenente il finanziamento di 6.891.380 euro destinati alla ristrutturazione e messa a norma del servizio SPDC (servizi psichiatrici di diagnosi e cura) dell’ospedale Grassi di Ostia.

“Con l’emergenza Covid-19 l’assistenza sanitaria non si è mai fermata e questo intervento, molto atteso, ci permetterà di riqualificare un servizio importante per il territorio. Stiamo compiendo uno sforzo importante che passa per il potenziamento della Rete delle Rems e la rete degli Spdc e dei Dsm (dipartimento di salute mentale) con particolare riferimento alle crescenti patologie nell’età evolutiva ed adolescenziale. Dobbiamo lavorare con una multidisciplinarietà e in un’ottica di sistema con il coinvolgimento del mondo dell’associazionismo mettendo sempre al centro il malato e la persona. I lavori dovranno avere una tempistica certa e vigileremo per diminuire i disagi all’utenza che verrà comunque seguita dal resto della rete” ha commentato l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Nello specifico gli interventi riguarderanno un’area di 900 mq. che verrà ristrutturata e messa a norma e verrà completato l’ammodernamento tecnologico del Servizio con l’obiettivo di potenziare e migliorare l’offerta territoriale.

“Ringrazio la Regione per questo intervento molto atteso soprattutto dai pazienti e dagli operatori che lavorano tutti i giorni in ambienti che avevano bisogno di interventi. L’umanizzazione dei servizi passa soprattutto attraverso il bello ed in particolar modo per i servizi psichiatrici. Con questo progetto di ristrutturazione renderemo l’SPDC più funzionale e un ambiente più moderno e adatto alle cure” conclude il Commissario straordinario della Asl Roma 3, Giuseppe Quintavalle.

Leodori: “Un investimento importante”

“Quasi sette milioni di euro per potenziare e riqualificare una struttura ospedaliera punto di riferimento dell’area a sud della Capitale. Un investimento importante e necessario per ottimizzare alcune aree dell’ospedale Grassi e costruirne di nuove, con contestuali ristrutturazione e ammodernamento tecnologico di specifici reparti. L’emergenza che ci è stata imposta dal Covid, rende ancora più necessario fare investimenti di questo tipo a favore del nostro sistema sanitario regionale. Dobbiamo reagire alla crisi in cui siamo piombati in questi mesi, pensando a costruire il nostro futuro e ripartire proprio da questi interventi mirati che rendono i nostri ospedali luoghi più sicuri, più moderni e più accoglienti”.

Così in una nota il Vice Presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori commenta l’approvazione in giunta di un delibera contenente il finanziamento di 6.891.380 euro destinati alla ristrutturazione e messa a norma del servizio SPDC (servizi psichiatrici di diagnosi e cura) dell’ospedale Grassi di Ostia.

Califano: “Rilanciamo la sanità sul litorale romano”

Lo stanziamento di 7 milioni di euro approvato dalla giunta regionale oggi per il reparto di psichiatria del Grassi è una splendida notizia che testimonia la nostra volontà di investire su un ospedale che oggi rappresenta un punto di riferimento per un quadrante importantissimo di Roma e del suo litorale. Uno stanziamento che anticipa quel maxi piano di potenziamento dei servizi sanitari in questa porzione di territorio che porterà a un finanziamento di 51 milioni destinati proprio al Grassi di Ostia, alla prossima apertura della Casa della Salute di Palidoro, a nord del Comune di Fiumicino, e all’avvio dell’iter per la realizzazione di un ospedale di prossimità a Isola Sacra, sempre nel Comune di Fiumicino, che daranno un supporto al nosocomio del X Municipio. Va ricordato che si tratta di interventi previsti prima della pandemia da Covid e che hanno come obiettivo, dopo 12 anni di commissariamento per i noti fatti, di ridare al Lazio il servizio sanitario che merita.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano