Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Leu: “La flotta peschereccia di Fiumicino avrà il suo giusto approdo”

"Vogliamo tuttavia ribadire che la costruzione di un porto commerciale, così come presentato non garantisce minimamente una compatibilità ambientale"

Fiumicino – “La firma avvenuta  nei  giorni scorsi mette la parola fine alle attese durate oltre 40 anni per la costruzione della nuova darsena peschereccia. Un’opera non solo necessaria, ma assolutamente vitale per un’economia importante della nostra citta. La darsena sarà affiancata da una logistica di supporto in un’area dedicata e strategicamente funzionale”. Queste le parole molto chiare dei coordinatori di Leu, Massimiliano Chiodi e Massimo Iannarella.

“Come sempre – dicono – ci piace essere molto chiari sullo sviluppo della nostra Città e nel manifestare una soddisfazione per il prossimo inizio dei lavori della darsena peschereccia, vogliamo tuttavia ribadire la posizione già espressa, sia nella stesura del programma sia nei lavori del gruppo, ovvero che procedere alla costruzione di un porto commerciale, così come presentato  non  garantisce minimamente  una compatibilita’  ambientale  in un’area gia’ oggi flagellata da problemi strutturali della costa, con un processo erosivo tra i più importanti di tutto il territorio nazionale,processo, che sta mettendo in ginocchio attività storiche della nostra città, oltre che divenire un serio pericolo per intere zone che oggi, nonostante appelli e dimostrazioni, sono state lasciate in balia dei marosi o dove si è intervenuto con soluzioni rivelatosi fallimentari  visto purtroppo  i risultati che sono sotto gli occhi di tutti .

La tutela ambientale non può non essere una cartina tornasole: le progettazioni moderne devono andare nella direzione di sostenibilità e integrazione con la  capacità di resilienza di un territorio e non possono diventare assolutamente il requiem per i cittadini e per la Città”.

“Torneremo di nuovo a parlare di questo – ha aggiunto la consigliera Barbara Bonanni(Leu) – riportando all’attenzione del Sindaco e della Regione Lazio quelle  che sono state le nostre proposte e progetti, sia per quanto riguarda la prevenzione dell’erosione, sia in merito alla portualità programmata su Fiumicino, rinforzando l’ordine del giorno già presentato alla Presidenza del Consiglio comunale”.