Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, sequestrato il piazzale di un appartamento al Serpentone: era una discarica abusiva

I rifiuti sono rimasti all'interno dell'area, chiusa dal cancello sul quale è stato affisso il cartello di sequestro giudiziario che ne vieta l'ingresso

Ardea – È stato posto sotto sequestro il piazzale di un appartamento del Serpentone dove era stata creata una vera e propria discarica abusiva, adibita a deposito di materiali ferrosi.

Nella giornata di ieri, la Polizia Locale coordinata dal Comandante Ten Col. Sergio Ierace, che di persona ha diretto le operazioni di sequestro e preso i nominativi degli occupanti abusivi, deferendoli all’Autorità Giudiziaria. I rifiuti sono rimasti all’interno dell’area, chiusa dal cancello sul quale è stato affisso il cartello di sequestro giudiziario che ne vieta l’ingresso.

L’area sottoposta a sequestro si trova all’ingresso del viale che porta alle restanti quattro palazzine del tristemente noto “Serpentone”, dove in una gli occupanti abusivi vivono senza finestre, riscaldamenti, acqua e luce in uno stato di degrado e di miseria nel quale sono costretti a vivere anche diversi bambini, che non vanno a scuola ma soltanto a prendere l’acqua attraversando con notevole rischio la via Litoranea.

Questo sequestro e questa bonifica della discarica sono il preludio di possibili sgomberi da parte dell’amministrazione comunale, che è anche proprietaria del terreno.