Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, oltre 5 chili di hashish nascosti nel borsone: arrestato corriere della droga

L'uomo si aggirava con fare sospetto presso la Stazione Tiburtina ed era in procinto di lasciare la Capitale

Roma – Si aggirava con fare sospetto presso la stazione degli autobus ed è stato trovato con la droga nascosta in un borsone. E’ successo alla Stazione Tiburtina, dove ieri sere, 19 dicembre 2020, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli, hanno arrestato un cittadino albanese di 31 anni, disoccupato ed irregolare sul territorio nazionale, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I carabinieri effettuando dei controlli nella zona, hanno notato il 31enne aggirarsi con fare sospetto nei pressi dell’autostazione “Tibus” e di iniziativa hanno deciso di fermarlo per un controllo. L’uomo era in possesso di un regolare biglietto d’autobus ed in procinto di lasciare la Capitale ma, a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 5,120 chili di hashish, nascosti all’interno di un grosso borsone tra gli indumenti, e suddivisa in 9 involucri di cellophane.

Dopo l’arresto, il 31enne è stato portato in caserma e trattenuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre, la droga è stata sequestrata.

 Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo