Seguici su

Cerca nel sito

Mareggiata a Fiumicino, the day after: rifiuti e asfalto divelto al vecchio faro foto

I disagi sono tanti per i residenti, già da ieri alle prese con l'acqua e i detriti che hanno invaso le case

Fiumicino – C’era da aspettarselo. L’alba del giorno dopo la mareggiata e il maltempo che hanno sferzato l’intero litorale laziale, da Minturno (leggi qui) ad Ardea (leggi qui), da Ostia (leggi qui) a Cerveteri (leggi qui), senza risparmiare Focene (leggi qui), illumina una scena già vista in passato: detriti e rifiuti di ogni tipo hanno invaso le scogliere di Fiumara Grande, a ridosso del vecchio faro. La strada di accesso, in diversi punti, si presenta sollevata e con l’asfalto completamente divelto. Diverse altre strade attigue sono completamente allagate. Solo l’area del porticciolo e delle barche ormeggiate, più riparate all’interno, sembra non aver subito danni.

rifiuti mareggiata vecchio faro

La nuova ondata di tonnellate di rifiuti, detriti, tronchi, trasportata dalla furia delle onde si è andata a sommare a quella che aveva già invaso la zona con le mareggiate di 20 giorni fa. Una scena ciclica, che oramai si ripete da tempo, con il mare agitato che altro non fa se non riportare a riva quello che l’uomo disperde nell’ambiente (marino e, soprattutto, fluviale)

I disagi sono tanti per i residenti, già da ieri alle prese con l’acqua che ha invaso le case nella parte bassa di Passo della Sentinella, trascinando quei detriti che il Tevere accumula alla foce. In tanti, durante la notte, si sono riversati in spiaggia con dei sacchi da riempire, per creare una sorta di diga artificiale e fermare l’impeto del mare (leggi qui).

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino