Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, a Capodanno divieto di sparare botti e fuochi d’artifico

L’ordinanza stabilisce il divieto assoluto di sparare fuochi d’artificio durante tutto l’anno ad eccezione della fascia oraria che va dalle ore 22:00 del 31 dicembre alla 01:00 del 1 gennaio

Cerveteri – “A Cerveteri da tanti anni vige una nostra ordinanza (la n.64 del 2013) che regola l’utilizzo dei fuochi artificiali durante l’arco dell’anno ed in particolare nella notte di Capodanno. L’ordinanza stabilisce il divieto assoluto di sparare fuochi d’artificio durante tutto l’anno ad eccezione della fascia oraria che va dalle ore 22:00 del 31 dicembre alla 01:00 del 1 gennaio”.

Lo ricorda il sindaco Pascucci, tramite un post su Facebook, sottolineando: “Petardi, razzi e mortaretti non dovrebbero essere mai sparati negli spazi pubblici. Non soltanto sono estremamente pericolosi, ma soprattutto spaventano spesso in maniera mortale gli animali, sia quelli domestici, sia quelli liberi. Quindi l’invito è sempre quello di non spararli mai”.

“In ogni caso, a ridosso della mezzanotte, momento di massimo rumore, si consiglia di tenere gli animali d’affezione in casa, con la luce e la radio o televisione accesa – prosegue il primo cittadino -. Questo aiuterà a farli sentire protetti e attutirà i rumori provenienti dall’esterno. Sarebbe bello pensare a un gesto di comunità; a mezzanotte farò alzare una lanterna, chi vuole può fare qualcosa di simile o magari accendere una candela. Come memoria per le tante difficoltà incontrate nel 2020 e di buon auspicio per il 2021”.

“In base al Dpcm del 3 dicembre, infatti a partire dalle ore 22:00 del 31 dicembre fino alle ore 07:00 del 1 gennaio sarà vietato uscire di casa eccetto che per motivi di stretta necessità, quali lavoro o salute. Sin da ora, grazie a tutti per la collaborazione”, conclude il Sindaco