Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, emergenza Fiumara/Faro, il grido degli abitanti: “Abbandonati. Basta con le pinocchiate”

"Ci siamo organizzati, aiutandoci l'uno l'altro, usando pompe, pale, picconi e carriole per contenere l'acqua con dighe di fortuna"

Fiumicino – “Nell’ultimo consiglio comunale è stato portato all’attenzione del sindaco Montino il disagio che stiamo vivendo noi cittadini di Fiumicino e residenti in zona Fiumara-Faro. Dopo la mareggiata della scorsa notte, il Sindaco ha dichiarato di aver fatto fare degli interventi sulla zona sia alla protezione civile di Fiumicino e sia alla polizia locale; ma la risposta data dal Sindaco in consiglio comunale ci sembra essere una pinocchiata”. A parlare sono Giuliano Talevi, presidente del Comitato Bonifica Fiumara Grande e Alessio Territo, residente in Fiumara.

“Noi residenti di Fiumara e Faro – proseguono – dal 28 dicembre sera viviamo in uno stato di pericolosità e disagio totale. Ci sono abitazioni con più di 30 centimetri di acqua all’interno, strade con asfalto rialzato, rifiuti di ogni genere portati dalla mareggiata e riversati nel quartiere (leggi qui).

Non possiamo dire che il Sindaco non abbia dato disposizioni, ma sappiamo che abbiamo affrontato l’emergenza senza l’aiuto di nessuno, contrariamente a quanto detto: ci siamo organizzati, aiutandoci l’uno l’altro, usando pompe, pale, picconi e carriole per contenere l’acqua con dighe di fortuna. Siamo stati e siamo abbandonati dalle Istituzioni, dagli organi competenti, dal sindaco, dalle associazioni , nonostante le passerelle che da anni periodicamente vediamo a Passo della Sentinella (leggi qui).

Sabato prossimo, stando a quanto anticipato dall’agenzia meteorologica, avremo un’altra giornata di mare forza 8 e vento a quasi 100 km/h. In una parola, saremo nuovamente in emergenza.

Cosa disporrà – si chiedono – il Sindaco per gli abitanti della Fiumara e del Faro a tutela della loro incolumità? Saremo lasciati nuovamente soli? Non riceveremo nessun aiuto, nonostante la Protezione civile in data 12/12/2020 ha mandato una lettera al sindaco e alla polizia locale descrivendo lo stato di gravità della nostra zona? Noi abbiamo bisogno di aiuto, e ne abbiamo diritto”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino