Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, aggredisce il padre e minaccia con un coltello i carabinieri: arrestato

Nell’abitazione era stata segnalata un’accesa lite familiare e i militari, in pochissimo tempo, si sono recati sul posto.

Cerveteri – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 22enne di Cerveteri, per i reati di maltrattamenti in famiglia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In particolare, nella tarda serata di domenica i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Nor della Compagnia di Civitavecchia sono intervenuti presso un’abitazione scongiurando peggiori conseguenze.

Infatti nell’abitazione era stata segnalata un’accesa lite familiare e i militari, in pochissimo tempo, si sono recati sul posto dove hanno accertato che un giovane 22enne, per futili motivi e in stato di alterazione psicofisica, stava aggredendo il padre.

Il giovane, alla vista dei militari intervenuti, si alterava maggiormente e li minacciava brandendo un coltello, prima di essere definitivamente disarmato e bloccato.

L’aggressore è stato successivamente accompagnato presso la Caserma di via Sangallo e, al termine degli accertamenti e sulla scorta delle dichiarazioni raccolte, è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia.

Ricordiamo – per dovere di cronaca – che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in tribunale, e che il sistema giudiziario italiano prevede tre gradi di giudizio e la presunzione di innocenza fino a sentenza