Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Violenza sulle donne, prorogati al 16 aprile i termini per il bando Colasanti-Lopez

Pugliese-Mattia: "Il Premio Colasanti - Lopez è istituito dalla Regione Lazio e rivolto alle ragazze e ai ragazzi delle Scuole secondarie"

Regione Lazio – “La violenza di genere e la lotta contro l’odio e contro tutte le discriminazioni si combattono già dai banchi di scuola. Con il ‘Premio Colasanti – Lopez’ vogliamo coinvolgere le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie della nostra Regione stimolando tra di loro un dibattito e sollecitando lo sviluppo di un proprio senso civico e di una propria coscienza civile”. Lo dichiara, in una nota stampa, Giovanna Pugliese, assessora al Turismo e Pari Opportunità della Regione Lazio.

“Il Premio Colasanti – Lopez – spiega Eleonora Mattia, presidente della IX Commissione Pari opportunità del Consiglio regionale del Lazio – è l’occasione di riscatto per ribaltare la narrazione della violenza, con la donna sempre imputata, già dalla scuola. Sono molto orgogliosa della sua conferma anche per il 2021, dopo il primo rifinanziamento approvato grazie al mio emendamento alla scorsa legge di bilancio regionale”.

“Un segnale importante – conclude Mattia – dell‘impegno trasversale della Regione per il contrasto alla violenza di genere. Con questo premio parliamo ai ragazzi e alle ragazze e partiamo da loro per creare e diffondere una cultura del rispetto e della non violenza”.

Il Premio dedicato a Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, le due ragazze vittime del brutale episodio di violenza avvenuto a San Felice Circeo nel 1975, sarà assegnato alle Scuole il cui progetto avrà avuto il punteggio più alto e corrisponderà ad un voucher del valore di 5mila euro per l’acquisto di materiale didattico.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Regione Lazio