Seguici su

Cerca nel sito

De Fabiani secondo in mass start: “Brucia dentro essere arrivato dietro.. devo rifarmi”

Commenta la sua gara l’azzurro. Nel Tour de Ski è undicesimo. Oggi la tecnica classica

Francesco De Fabiani gradisce molto la 15 chilometri mass start della Val di Fiemme e anche oggi, il valdostano è stato in grado di “fare la gara“, al pari del blasonatissimo Alexander Bolshunov, cui ha dovuto cedere solo nella volata finale.

Ma De Fabiani ha mostrato grande classe e una buona forma, unita a sci veloci, che gli hanno permesso di mantenere il ritmo migliore per tutti e 15 i chilometri della gara. Nel finale, il testa a testa fra Bolshunov e De Fabiani ha allungato il gruppo di testa e l’azzurro ha deciso di partire sull’ultima salita, riuscendo anche a staccare il russo, che però, dotato di un motore a moltissimi cavalli, ha recuperato e passato De Fabiani nel rettifilo conclusivo.

Bella gara anche per Paolo Ventura che è riuscito a mantenere la posizione e rimanere in zona punti.

Federico Pellegrino ha avuto una bella partenza, poi il gruppo è partito forte e quindi il poliziotto di Nus ha deciso di non seguire i migliori e mantenere qualche energia per la sprint in tecnica classica di oggi.

Nella classifica del Tour de Ski guida nettamente Bolshunov, ormai a un passo dalla vittoria, davanti a Maurice manificat, che si gioca il podio con Ivan Yakimushkin e gli altri russi che incalzano.

De Fabiani recupera posizioni e ora è undicesimo a 5’16”, Pellegrino è diciottesimo. Nella giornata di oggi, la sprint: “Pur arrivando da un inizio di Tour de ski un po’ difficile sono riuscito a rifarmidice l’azzurro a margine della garaavrei voluto rifarmi anche del secondo posto a pochi secondi di due anni fa, ma è andata così. Un po’ brucia. Credo che dovrò cambiare tattica in futuro. Con Bolshunov e Klaebo questa tattica non basta. Stavo bene, non volevo farmi cogliere impreparato se fossero partiti forte. Alla fine siamo arrivati abbastanza allungati e io c’ero“.

Ordine d’arrivo 15 km TC mass start maschile Val di Fiemme (Ita)

  1. Alexander Bolshunov (Rus) 41’33″7
  2. Francesco De Fabiani (Ita) +1″8
  3. Alexey Cherbotkin (Rus) +3″7

(fisi.org)