Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Degrado a Passo della Sentinella: Montino mette in mora il titolare della concessione demaniale

"Fiumara Grande va messa in sicurezza dal soggetto concessionario, a norma di legge"

Fiumicino – Non c’è solo il Tevere, con i suoi rifiuti “scaricati” a mare, ad aggravare al situazione ambientale e Fiumara Grande e a creare problemi di sicurezza alle aziende. C’è anche l’abbandono di un’area di cantiere, seppur ancora formalmente in concessione demaniale, che in teoria dovrebbe essere curata e mantenuta. In buona sostanza: pulita.

Gran parte dei disagi dei residenti di Fiumara e Passo della Sentinella derivano proprio da questo abbandono (leggi qui) ed è per questo che il sindaco Montino ha deciso – già da tempo, per la verità – di alzare la voce.

Esterino Montino

Esterino Montino

Proprio a fine anno 2020, con un’ordinanza sindacale (la n.78, per la precisione) il primo cittadino strigliava la Ip Iniziative Portuali, titolare della concessione demaniale, per lo stato di abbandono dell’area. Una sollecitazione fatta anche il mese prima, il 25 novembre, anch’essa senza riscontro.

In gioco c’è la sicurezza di un’intera area, e le ultime mareggiate hanno posto il problema in maniera più concreta, facendo ben capire che non si tratta di burocrazia o di semplice decoro (che pure sarebbe un diritto per gli abitanti di Passo della Sentinella) ma di prevenzione.

Una parola quest’ultima, buona per i convegni, ma spesso disapplicata, come in questo caso. Il Comune di Fiumicino, dunque, ha alzato la voce e – di conseguenza – il livello istituzionale di intervento. Non tanto e non solo per il sopralluogo fatto sull’area insieme a rappresentanti della Regione e del Governo (leggi qui), quanto per l’atto formale che vale come messa in mora.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino