Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, Di Pillo e Ieva contro il Mit: “La pista ciclabile è legittima. Ecco perché”

"I cittadini possono stare tranquilli e continuare le loro pedalate lungo il mare di Roma con la buona pace dei detrattori"

Ostia – “La Giunta del Municipio Roma X, con la deliberazione n.9/2020, ha approvato il piano strategico in funzione della stagione balneare e delle misure anti Covid prevedendo la riorganizzazione temporanea della viabilità con la realizzazione della pedonalizzazione e la pista ciclabile sul lungomare“. Inizia così una nota diffusa dalla presidente Giuliana di Pillo e il vicepresidente del Municipio Roma X Alessandro Ieva.

“A seguito dei confronti avuti con le rappresentanze imprenditoriali del territorio – spiegano-, abbiamo deciso di apportare una variante al piano strategico stralciando la pedonalizzazione e lasciando la sola pista ciclabile, approvando l’indirizzo con la Delibera di Giunta n.25/2020. L’atto del Ministero dei Trasporti che annulla la deliberazione n.25 (leggi qui) si basa prevalentemente sulla competenza”.

“Bisogna precisare che la pista ciclabile realizzata dal Municipio è stata approvata con carattere di temporaneità. Per tale caratteristica, la Direzione Programmazione e Attuazione dei Piani di Mobilità del Dipartimento Mobilità e Trasporti non è intervenuta nel processo dei pareri, non di competenza dipartimentale, questo ha tratto il Ministero in errore. Nella sostanza non cambia nulla, la pista ciclabile resta dov’è perché è vigente la Deliberazione di Giunta municipale n.9/2020 la cui D.D. resta valida”.

“Questa Amministrazione – concludono Di Pillo e Ieva – ha sempre agito nel giusto e nell’interesse della collettività, quindi i cittadini possono stare tranquilli e continuare le loro pedalate lungo il mare di Roma con la buona pace dei detrattori”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio