Seguici su

Cerca nel sito

Regione Lazio, Tidei (Iv): “Presentata mozione per assumere personale sanitario straniero”

"Occorre uno strumento normativo ad hoc per il il reclutamento del personale sanitario straniero da destinare alle strutture sanitarie anche dopo la fine della pandemia"

Roma, – “L’emergenza Covid ha messo in evidenza fin dall’inizio la fragilità del sistema sanitario nazionale e, in particolare, dei servizi di assistenza. La pressione sugli ospedali, ma anche sui medici di base, poi i tamponi e ora l’avvio della campagna di vaccinazione: è evidente che questo sforzo va sostenuto concretamente anche attraverso il potenziamento del personale impiegato in quella che è una vera e propria operazione di soccorso al Paese”. Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Iv).

“Ci aspettano mesi ancora difficili – prosegue la Consigliera – e non possiamo permetterci di affrontarli con gli stessi mezzi e le stesse risorse. Per questo ho presentato in Consiglio regionale una mozione per impegnare la Giunta ad attivarsi nella predisposizione di bandi specifici per il reclutamento di personale sanitario anche straniero. Molte Regioni si sono già portate avanti con bandi ad hoc ed è necessario che anche il Lazio segua la stessa strada.

Possiamo e dobbiamo avvalerci di personale e di competenze di primissimo livello, di un patrimonio fatto di migliaia di operatori sanitari secondo le stime dell’Associazione Medici Stranieri in Italia. E’ evidente che questo patrimonio di competenze non può essere disperso, ma al contrario deve essere valorizzato”.

“C’è bisogno di personale medico, anche dopo la disastrosa scelta di quota 100. Nella mozione chiedo anche che la Giunta si attivi con il Governo per individuare uno strumento normativo ad hoc per il il reclutamento del personale sanitario straniero da destinare alle strutture sanitarie anche dopo la fine della pandemia: saranno preziosi anche quando bisognerà affrontare gli strascichi di questo lungo periodo e, più in generale, per conferire una legittimazione piena e definitiva a un lavoro che viene spesso dimenticato”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Regione Lazio