Seguici su

Cerca nel sito

Illuminare il viso con pochi e semplici gesti quotidiani

Punto di partenza per ottenere un ottimo risultato è quello di preparare una base che sia omogenea e levigata

Un incarnato luminoso e radioso è il desiderio di ogni donna. Quante volte ci siamo incantate di fronte alla splendida pelle delle donne orientali, simile alla porcellana per levigatezza e luminosità. Oggi, grazie all’illuminante viso è possibile realizzare un trucco proprio come il loro.

La tecnica utilizzata per ottenere un trucco luminoso si chiama strobing, il cui nome deriva dalla luce stroboscopica (cioè ad intermittenza) e, come suggerisce il termine stesso, permette di dare luce al volto come farebbe un flash fotografico, con un risultato di uniformità e lucentezza.

In questo caso si tratta di mettere in risalto, attraverso uno specifico make-up alcune zone del volto, che possono essere: fronte-naso-mento, zigomi, occhi e labbra, in base alla forma del volto e al tipo di incarnato.

Illuminare il Viso

Punto di partenza per ottenere un ottimo risultato è quello di preparare una base che sia omogenea e levigata per fare ciò ci affidiamo al primer, che assicura lunga durata a qualsiasi tipo di trucco, dopo applicheremo il fondotinta ed infine un blush glow in crema, gel o polvere, che renderà tutto luminoso al massimo, per un effetto che sembrarà “bagnato”.

Lo strobing utilizza la luce, a differenza del contouring che enfatizza le ombre, per creare i volumi del viso ed accentuare i punti di forza, utilizzando questa tecnica sarà possibile: risaltare gli zigomi, alzare la palpebra o volumizzare le labbra.

Dove applicare l’ illuminante viso

Le zone più luminose del viso devono essere:

1 la parte alta degli zigomi;

  1. Sotto e sopra l’arcata sopraccigliare e l’ angolo interno dell’ occhio
  2. la zona compresa tra naso e labbro superiore definita “arco di Cupido”, per enfatizzare le labbra.
  3. il dorso del naso;
  4. il mento.

E’ bene sapere che le zone di luce tenderanno a mettere in risalto la parte del volto prescelta, quindi non è indicato illuminare un naso pronunciato o un mento sporgente, in questo caso non dovrà essere utilizzato lo strombing ma il contouring che creerà le giuste zone d’ ombra da realizzare con una terra abbronzante.

  • I colori che illuminano

I colori vanno dalla tonalità dell’oro per le pelli più scure, al rosato per le più chiare. La casa cosmetica Lancôme ha puntato su una tonalità adatta ad ogni tipo di pelle con l‘illuminante siero universale: al centro della formula, un’essenza di luce, composta da particelle cinque volte più piccole di particelle di madreperla. Riflette ed enfatizza la luce, per un incarnato ultra luminoso e naturale, anti-effetto pelle lucida e di lunga tenuta: Applicato sopra il fondotinta garantirà luminosità per tutto l’ arco della giornata. Mentre la Palette Fashion Flirty, della nuova collezione nata in collaborazione con Chiara Ferragni, travolgerà di luce la vostra make-up routine con: 1 base ombretto illuminante, 8 ombretti in 3 finish diversi per creare dei look occhi straordinari, da sera e da giorno,2 illuminanti per il viso, 1 bronzer e 1 blush. Pensata per far brillare ulteriormente viso e sguardo nella sua combinazione perfetta tra ombretti e prodotti per illuminare i contorni del viso, da portare sempre in borsetta.