Seguici su

Cerca nel sito

La Roma perde il derby, Fonseca: “Non è vero che ci è mancato il coraggio”

Il tecnico giallorosso: "Credo che il primo tempo abbia deciso la partita e dopo abbiamo rischiato, ma la Lazio si chiude molto bene. È mancata la profondità"

Roma – Nel post derby, finito 3-o per i biancocelesti (leggi qui), Paulo Fonseca ha commentato l’andamento della partita e la prestazione dei giallorossi. Di seguito riportiamo le dichiarazioni integrali dell’allenatore della Roma.

La superficialità dei suoi ragazzi ha portato a degli errori determinanti: è questo uno degli elementi della sconfitta?

“I primi minuti siamo entrati bene in campo, ma sappiamo che contro una squadra come la Lazio è difficile riprendere la partita, se commetti degli errori. Dopo i primi due gol, abbiamo reso più sicura la Lazio. E poi non abbiamo mai avuto la capacità per attaccare bene e per entrare nella loro linea difensiva: la Lazio è una squadra che si chiude bene e dopo il 2-0 era difficile rientrare in partita”.

Si poteva fare qualcosa per il duello Lazzari-Ibanez?

“Ne stiamo parlando perché i due gol hanno riguardato Ibanez, ma non erano due situazioni pericolose, eravamo in controllo”.

È sembrato che Ibanez abbia sofferto Lazzari per 90 minuti.

“È vero che Lazzari ha fatto una buona partita e non abbiamo avuto la capacità di cercare soluzioni in quel momento. Ma penso che la partita si possa riassumere così: nel primo tempo abbiamo preso due gol che non possiamo prendere”.

Anche a sinistra Spinazzola non tornava a difendere.

“Come ho detto, penso che il primo gol non sia nato da una situazione in cui Ibanez avesse bisogno di aiuto. E lo stesso in occasione del secondo”.

Non è mancato un po’ di coraggio?

“Onestamente penso di no. Credo che il primo tempo abbia deciso la partita e dopo abbiamo rischiato, ma la Lazio si chiude molto bene. È mancata la profondità, abbiamo fatto girare la palla senza trovare soluzioni ma è anche merito della Lazio, che si è chiusa molto bene. La squadra ha sempre avuto l’intenzione di attaccare, ma senza trovare spazio e senza trovare la profondità, per merito anche della Lazio”.

La Lazio vi ha fatto perdere ordine, specie in mezzo al campo.

“Sappiamo che la Lazio, quando ha spazio, è molto forte in contropiede. Se giochiamo nella metà campo offensiva, dobbiamo preparare il momento in cui perdiamo la palla per non lasciare uscire la Lazio, che è fortissima in questa situazione. Penso che abbiamo sbagliato anche in questa fase”. (fonte: sito As Roma)