Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Danni ambientali ad Ardea, sotto accusa 18 persone e 4 società: inizia il processo

I cittadini che presentarono l'esposto alla Procura della Repubblica di Velletri nel 2018 saranno ascoltati a febbraio per l'udienza preliminare

Ardea – Inizierà a febbraio il processo sui sospetti sbancamenti di terreno e scarichi a cielo aperto denunciati da un gruppo di cittadini di Ardea nel 2018.

I residenti, assistiti dall’Avv. Francesco Falco, all’epoca inviarono un esposto alla Procura della Repubblica di Velletri per denunciare l’insolito “andirivieni di ruspe e camion lung0 la strada poderale adiacente ad un casale su via Montagnano“, lotto sul quale, a detta dei cittadini “sono continuati lavori di spianatura e nel contempo si propagavano dal sito odori nauseabondi che si sono estesi a tutto il vicinato”.

Avv. Francesco Falco

Avv. Francesco Falco

Della situazione furono avvisati anche il Presidente del Consiglio Comunale di Ardea, Lucio Zito e l’Assessore all’Ambiente Sonia Modica. Il gruppo di abitanti chiese alla Procura di “disporre gli accertamenti in ordine ai fatti esposti, valutando i profili di illiceità penale degli stessi e di individuare i possibili soggetti responsabili al fine di procedere nei loro confronti per eventuali reati di abuso edilizio (relativi allo sbancamento non per fini agricoli del terreno) e/o per danni ambientali (causa eventuali scarico di sostanze inquinanti)”.

I cittadini saranno ascoltati in Tribunale per l’udienza preliminare il 12 febbraio 2021, insieme ai 22 imputati, tra i quali anche 4 società.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea