Seguici su

Cerca nel sito

Nuoto, Federica Pellegrini conquista i 100 stile a Ginevra, dopo il dorso dei record

Prosegue la competizione in Svizzera per gli azzurri della Nazionale di nuoto. Martinenghi domani in vasca per i 100 rana

Ginevra – Prime gare del 2021 per il nuoto azzurro in Svizzera. Sono i big a scendere in vasca con la voglia di prendersi soddisfazioni e medaglie. Il sogno è quello di poter volare alle Olimpiadi, mettendo nel cuore mesi di stop e di sacrifici immensi per tutti.

Dopo gli Assoluti di Riccione arriva il Challenge di Ginevra, che vede protagonista Federica Pellegrini, ma non solo. La campionessa olimpica dei 200 stile conquista l’oro nei dorso e sempre sulla distanza dei 200. Firma il record del meeting con 2’13’45. Vince i 100 stile in 55”35, battendo la primatista mondiale dei 50 dorso. Nella stessa gara Stefania Pirozzi arriva ottava.

Nella classe maschile, il talento azzurro si esprime con Nicolò Martinenghi. Nella sua rana da favola, è ancora fiaba tricolore. Martinenghi, appena sbarcato al Circolo Canottieri Aniene, fa tremare il suo primato personale dello scorso 18 dicembre a Riccione. Segna un bellissimo tempo di 26”56 e batte l’olandese Arno Kamminga. Cancella in questo modo il record della competizione svizzera di Fabio Scozzoli e punta a successi futuri. Ovviamente l’oro è il colore della medaglia vinta. Alessandro Pinzuti sale sul terzo gradino del podio con 27”59.

Prosegue la competizione di nuoto nel secondo week end di gennaio. Domani in vasca ancora la Divina. Federica sfiderà i 50 stile libero e i suoi magnifici 200 stile. Martinenghi scenderà in gara per vincere anche i 100 rana della gloria.

(Il Faro online)

(foto@deepbluemedia.it)